fbpx
HomeCalcioAtalanta resiste all’Inter: il...

Atalanta resiste all’Inter: il campionato rimane aperto

Atalanta resiste all’Inter. La squadra di Gasperini seppur priva di molti elementi (su tutti Duvan Zapata e Ilicic, ma anche i due esterni Gosens e Hateboer), tiene testa alla formazione di Simone Inzaghi. Lo scontro del Gewiss Stadium finisce a reti inviolate, ma le occasioni da rete non sono mancate per l’una e l’altra squadra. A San Siro, invece, clamoroso tonfo della squadra di Pioli che si fa rimontare dallo Spezia di Thiago Motta, alla terza vittoria esterna consecutiva.

Atalanta resiste all’Inter: sventata la fuga della squadra di Simone Inzaghi

La partita tra la squadra di Gasperini e quella di Simone Inzaghi finisce a reti inviolate. Ma il match tra le due squadre che vestono entrambe il nero e l’azzurro è stata una partita davvero vibrante. Due compagini di ottimo livello che si sono affrontate ad armi pari, fotografando la voglia di cambiamento del nostro calcio. I novanta minuti sono stati giocati con ritmi di gara simili a quelli della Premier League. Forse da parte di tutte e due le squadre è prevalsa un po’ la paura di perdere, ma entrambe hanno provato a vincere questa partita. Alla fine i migliori in campo sono stati i due portieri, Handanovic e Musso, che hanno sventato molte conclusioni a rete dei giocatori rivali. Per intensità, ritmo di gara e agonismo è stata una partita spettacolare. Una partita che ha dimostrato, ancora una volta, la bontà della rosa di Gasperini. I suoi uomini, con un continuo pressing, a tutto campo, hanno messo seriamente in difficoltà la squadra capolista del nostro campionato. L’Atalanta così resiste all’Inter e tiene ancora vive le speranze che il campionato resti aperto. Per la squadra del Gasp resta il vanto di non aver perso nella stagione una partita con i nerazzurri. E resta il fatto di essere la squadra che l’ha messa più in difficoltà, manifestando forse di essere la sua vera rivale per la conquista di questo tricolore 2021/22.

Clamoroso tonfo del Milan a San Siro: perso in casa contro lo Spezia

Al Gewiss Stadium l’Atalanta resiste all’Inter e tiene aperto il campionato. Ma a San Siro la squadra di Pioli getta al vento la grande occasione di sorpassare i cugini e rischia, con il recupero della partita dell’Inter contro il Bologna, di portarsi a cinque lunghezze di distanza dalla squadra di Simone Inzaghi. Ancora una volta il Milan dà segno di essere una squadra immatura. E forse sarebbe ora di non avere sempre una scusa pronta per giustificare gli insuccessi rossoneri: mancava Ibra, non c’erano Theo Hernandez e Kessié, la coppia centrale di difesa non era quella titolare, ecc… Contro lo Spezia, essendo pure andato in vantaggio, il Milan non doveva perdere una partita così importante! I tre punti avrebbero portato la squadra ad essere la capolista del campionato e mettere così una giusta pressione addosso all’Inter. In campo questa volta c’erano i vari Ibra, Theo Hernandez, Brahim Diaz, Leao, Florenzi… Mancavano sì Kessié, Tonali e la coppia centrale di difesa Tomori-Kjaer. Ma per battere la compagine di Thiago Motta, gli uomini prima citati, potevano bastare. In casa, i rossoneri, continuano a stentare. Molto probabilmente la squadra quando sente la pressione di vincere a tutti i costi, non gioca serena. E questo è un segno di immaturità, oltre che di scarsa personalità.

Milan deve compiere ancora un passo per diventare una realtà importante

Se Ibra non è in giornata strepitosa, nessuno riesce a fare ancora la differenza in questa squadra. Il solo Leao, forse, a tratti, risulta incontenibile. I vari Rebic, Messias, Giroud, giocano troppo ad intermittenza. Alla fine, tutti questi elementi, risultano poi essere solo dei semplici comprimari a cui ci si può aggrappare una volta ogni tanto. I vari Rebic, Messias, Giroud, stanno dimostrando di non essere dei veri titolari per questo Milan. Sì, è vero, è successo che in qualche circostanza sono riusciti a togliere le castagne dal fuoco alla squadra di Pioli. Ma da loro ci si aspetterebbe più regolarità. Il Milan deve avere un’identità ben precisa. Al momento, questa squadra, non è ancora una grande realtà del calcio internazionale e si è visto in Champions League: fuori subito. Ora, la squadra di Pioli, è sui livelli di squadre come il Villareal o simili. In Italia, sotto certi punti di vista, anche l’Atalanta gli è superiore. Come il Napoli, questo Milan, pare una squadra monca, incompiuta. A questa squadra serve un Campione. Un giocatore che insegni loro a vincere. Un giocatore di tale caratura manca a questo Milan, come una torta rilevante mancherebbe a una festa nuziale.

Dietro le grandi, in molti potrebbero ambire ad un posto per l’Europa

In principio di stagione si pensava che il divario tra le sette sorelle del nostro campionato e le altre squadre della Serie A fosse troppo grande. C’era la speranza che la Fiorentina potesse colmare un minimo questo divario, ma per le altre squadre sembrava non esserci proprio trippa per gatti. Ora, invece, grazie alle schizofreniche prove di alcune squadre là sopra, specie le capitoline Roma e Lazio, anche squadre come il Torino potrebbero ambire al sogno di fare parte della prossima Conference League. La squadra di Juric sembra inoltre avere dei margini di miglioramento. Il mercato invernale potrebbe anche migliorarla. Se mai la squadra migliorasse il proprio rendimento esterno, i granata davvero potrebbero insidiare le romane per centrare un posto in Europa. In questa prima parte di stagione i granata hanno dovuto fare a meno di elementi come Ansaldi e Belotti. Il centravanti è vero che è in scadenza di contratto e non ha gli stimoli giusti per finire alla grande la stagione. Ma vista la serietà del giocatore non ci stupiremo se l’attaccante della Nazionale volesse fare un ultimo regalo ai suoi tifosi, che in tutti in questi anni lo hanno sempre osannato ed acclamato. Oggi come oggi, per i granata, la conquista dell’Europa non sembra essere così una chimera, come poteva essere in principio di stagione. Juric potrebbe tentare l’impresa. Al croato costa davvero nulla provarci.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

- A word from our sponsors -

spot_img

Most Popular

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More from Author

Semifinali playoff Serie B: il Monza supera il Brescia grazie ad una doppietta di Gytkjaer

Il Monza si aggiudica l'andata del Rigamonti contro il Brescia. Per...

Genoa Bologna: probabili formazioni e dove vederla

Genoa Bologna è in programma sabato 21 maggio alle 17.15 e...

Undicesima tappa Giro d’Italia 2022: Dainese vince in volata

L' Italia torna a vincere una frazione della corsa rosa con...

Il Napoli rivoluziona l’attacco: i nomi nel mirino di Giuntoli

Archiviata la stagione con qualche rimpianto per essere usciti sul più...

- A word from our sponsors -

spot_img

Read Now

Semifinali playoff Serie B: il Monza supera il Brescia grazie ad una doppietta di Gytkjaer

Il Monza si aggiudica l'andata del Rigamonti contro il Brescia. Per i ragazzi di Stroppa decisia la doppietta di Gytkjaer, mentre per i padroni di casa è andato a segno Stefano Moreo. La partita Parte fortissimo il Brescia che, nel giro di pochi minuti, trova il vantaggio con Moreo...

Genoa Bologna: probabili formazioni e dove vederla

Genoa Bologna è in programma sabato 21 maggio alle 17.15 e fa parte della 38esima giornata di Serie A. La squadra ligure saluta la massima serie contro i felsinei di Mihajlovic che anche quest'anno hanno centrato anzitempo la salvezza. Genoa Bologna: le scelte dei tecnici Blessin conferma gran parte...

Undicesima tappa Giro d’Italia 2022: Dainese vince in volata

L' Italia torna a vincere una frazione della corsa rosa con Alberto Dainese che si è imposto nella undicesima tappa Giro d'Italia 2022 da Sant'Arcangelo Romagna a Reggio Emilia di 202 km. L'azzurro, dopo un grande recupero, ha bruciato tutti i velocisti più quotati a 50 m...

Il Napoli rivoluziona l’attacco: i nomi nel mirino di Giuntoli

Archiviata la stagione con qualche rimpianto per essere usciti sul più bello dalla lotta scudetto, ma anche con la soddisfazione di essere rientrati in Champions League dopo un anno di assenza, il Napoli sta lavorando per consegnare al tecnico Spalletti una rosa ancor più forte e competitiva....

-Cosenza-Vicenza: probabili formazioni e in tv

Venerdì 20 maggio 2022, con calcio d'inizio alle ore 20.30, presso lo stadio S. Vito, si disputerà il match di ritorno del playout di Serie B 2021/22, Cosenza-Vicenza. All'andata si sono imposti i biancorossi per 1-0. COSENZA-VICENZA: COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE? Il vantaggio della rete realizzata all'andata mette...

Indianapolis 500 PL1: Sato comincia bene

La Indianapolis 500 si avvicina, e le PL1 sono un primo step verso il "Greatest Spectacle in Racing". Le prime prove libere parlano giapponese grazie a Takuma Sato, il più veloce della giornata. L'ex di F1 conta due vittorie a Indy, e non disdegna certo di portarsene...

Juventus-Di Maria: si ragiona sulla durata del contratto

Angèl Di Maria è l’obiettivo principale di mercato della Juventus di Allegri, il tecnico lo considera come l'uomo giusto con cui ripartire. Certo non parliamo più di un giovane, ma l’argentino ha dimostrato negli ultimi anni di essere acnora un giocatore incredibile; e in grado di regalare qualità e quantità alle...

Rossi ruba la scena al vincitore del GT di Francia

Valentino Rossi non ha fatto in tempo a tornare dal weekend di Magny-Cours che è di nuovo al centro della polemica. Il vincitore di Gara 2, Raffaele Marciello, ha lamentato la copertura mediatica dell’evento, a suo dire, troppo “Rossi-centrica”.  È stato un altro weekend difficile quello di...

Chelsea vs Leicester City: pronostico e possibili formazioni

Il Chelsea punterà a sigillare un terzo posto in Premier League quando il Leicester City si recherà a Stamford Bridge per la battaglia di massima serie di giovedi 19 maggio. I Blues hanno sofferto per la FA Cup contro il Liverpool nel fine settimana, mentre la squadra...

Gara 2 Playoff Basket: Bologna e Milano vanno sul 2-0, Tortona riprende Venezia

La Virtus Bologna e l'Olimpia Milano sono ad un passo dalle semifinali dopo la gara 2 playoff Basket. I campioni d'Italia e i meneghini si portano sul 2-0 dopo aver vinto rispettivamente contro Pesaro(70-51) e Reggiana(91-65). Tutto aperto invece tra Tortona e Venezia con i piemontesi che...

Il Genoa si lecca le ferite: i big andranno via, ma resta Blessin?

Una dolorosa retrocessione, anche se annunciata. Gli errori commessi durante la stagione sono stati tanti e tanta è stata la confusione all'interno della società Ora il Genoa si lecca le ferite, non resta altro da fare. Molti giocatori andranno via, mentre Blessin potrebbe anche restare in rossoblù....

Benevento-Pisa-1-0: la Strega ipoteca il primo duello

Oggi 17 Maggio 2022 nello Stadio Ciro Vigorito alle ore 20:30 si è disputata la partita Benevento-Pisa- valida per il primo turno di playoff di Serie B. Partita molto tesa ed equilibrata senza altre grandi occasioni da gol, ma allo scadere della gara il solito Lapadula sigla...