Allo stadio Picco si è disputata Spezia-Juve Stabia. Scontro valevole attualmente per raggiungere l’obbiettivo minimo salvezza. La partita è terminata 2-0. Nel primo tempo dopo ik gol messo a segno da Bidaoui, la partita è andata discendendo con le emozioni.

Come è arrivata lo Spezia

Lo Spezia proviene da una vittoria contratta contro il Pescara per 2-1. Inizialmente la squadra ligure era andata sotto, ed in soli due minuti di gioco hanno trovato sia il gol del pareggio che quello della vittoria, ha segnare il gol decisivo è stato Sveinn Aron Gudjohnsen, figlio dell’ex campione del Barcellona.

Come è arrivata la Juve Stabia

La Juve Stabia proviene da una vittoria importantissima per 4-2, in casa con il Pordenone. Lo stato di forma attuale delle Vespe è di ottimo livello, infatti proviene da due vittorie consecutive, ciò li ha resi molto fiduciosi, affrontare in questo momento la Juve Stabia è tosta per chiunque

Formazioni

Spezia (4-3-3): Scuffet; Ramos, Capradossi, Terzi, Vignali; Bartolomei, M. Ricci, Mora; F. Ricci, Gudjohnsen, Bidaoui

Juve Stabia (4-3-3): Russo, Vitiello, Mezavilla, Troest, Germoni; Mallamo, Calò, Calvano; Canotto, Forte, Elia.

Primo tempo

Iniziale fase di studio da parte di ambo le squadre. La prima occasione del march è per la Juve Stabia, all’ottavo minuto, Germoni ha servito centralmente Forte, l’attaccante si è esibito in un colpo di tacco che però Scuffet ha respinto in corner. Al 17’ le Vespe sono andate vicine alla rete del vantaggio: punizione di Calò da fuori area, il pallone è arrivato a Troest, il centrale danese ha colpito di testa, con il pallone che è finito alto sopra la traversa.

18’ GOL SPEZIA. Bidaoui ha ammaliato con una finta Vitiello e Mezavilla al limite dell’area e di destro ha scoccato il tiro, segnando la rete del vantaggio. È il primo gol stagionale del classe 1990. Le Vespe sembrano aver attutito il colpo facendo fatica a costruire il gioco. Dopo il gol dello Spezia ci sono state poche emozioni degne di nota. Poche le emozioni nei primi 45 minuti, escludendo l’occasione del gol ligure.

Secondo Tempo

Inizia la seconda frazione del match subito con l’occasione per lo Spezia, Matteo Ricci dalla destra ha servito il Bidauoi, che da ottima posizione ha tirato trovando l’ottima risposta di Russo. 50’ Azione dubbia fuori dall’area delle Vespe, M.Ricci è stato atterrato dal limite dell’area, ma l’arbitro ha deciso di proseguire nonostante le proteste plateali dei giocatori Spezzini. Passano appena trenta secondi e lo Spezia trova il gol del vantaggio.

51’ Raddoppio Spezia, da calcio d’angolo il pallone è finito a Capradossi, che di testa ha segnato il più semplice dei gol. 55’ Nuovamente vicino al vantaggio lo Spezia, il solito Bidaoui, ha sfruttato l’errore in disimpegno di Troest, immolandosi verso la rete ha calciato spedendo il pallone a lato della porta di Russo. 62’ Espulso Germoni per fallo su Bidaouoi. Al 77’ grande giocata di Carlini al limite dell’area, Scuffet ha bloccato la sfera senza problemi. Nonostante l’inferiorità numerica la Juve Stabia ha cercato di riaprire la partita, senza riuscirci

Tabellino

Spezia (4-3-3): Scuffet; Vignali, Terzi, Capradossi, Ramos; Bartolomei, M. Ricci, Mora; F. Ricci (26’ st Ragusa), Gudjohnsen ( 12’ st Gyasi), Bidaoui (36’ st Delano). A disposizione: Krapikas, Desjardins, Burgzorg, Mastinu, Bastoni, Ferrer, Maggiore, Benedetti, Erlic. Allenatore: Vincenzo Italiano.

Juve Stabia (4-3-3): Russo; Vitiello, Mezavilla, Troest, Germoni; Caló, Mallamo (9’ st Cisse), Calvano; Canotto (15’ st Carlini), Forte, Elia ( 20’ st G. Ricci). A disposizione: Branduani, Boateng, Melara, Vicente, Rossi, Del Sole, Addae, Fazio, Tonucci. Allenatore: Fabio Caserta.

Reti: 18’ pt Bidaoui (SP) , 7’ st Capradossi (SP)

Ammoniti: M. Ricci (SP), Ramos (SP),Calò (JS),Italiano (SP), Germoni (JS), Mora (SP), G. Ricci (JS)

Espulsi: 18’ st Germoni (JS)

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo.

Stadio: Alberto Picco, La Spezia

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20