Stasera 27 Luglio 2020 alle ore 21:00 nello Stadio si è disputata la partita Cittadella-Venezia vinta dal Cittadella per 1-0.

All’ultimo tuffo è il Cittadella a vincere il derby veneto contro il Venezia.

A realizzare il gol decisivo è Proia al 93′, preciso colpo di testa alle spalle di Lezzerini su cross piazzato da Benedetti.

Con questo successo il Cittadella si riprende il quinto posto in classifica e scaccia via i fantasmi di mancata qualificazione ai play off.

Per accedere alla post season ai granata basterà un punto in casa dell’Entella, punto che garantirebbe anche ai liguri la matematica salvezza.

Il Venezia invece torna a +2 dalla zona play out e deve guardarsi le spalle: all’ultima giornata diventa drammatico lo scontro diretto col Perugia, assolutamente bisognoso di punti per evitare la retrocessione.

Leggi anche: Pordenone-Salernitana 1-1: friuliani ai playoff

Primo Tempo

Primo tempo non memorabile tra Cittadella e Venezia che tornano negli spogliatoi per l’intervallo a reti bianche.

Viene ammonito Frare per una trattenuta su Longo e Fiordilino per proteste, col Venezia che spreca una buona chance su punizione perdendo il tempo per la battuta.

Un tiro di Rosafio deviato da Fiordilino si perde sul fondo, il Cittadella prova a innescare la velocità di Diaw ma senza successo.

Poco organizzata la manovra offensiva delle due squadre che sembrano più che altro preoccupate di non prenderle.

Col Cittadella che vuole interrompere la sua striscia di sconfitte consecutive e il Venezia che vuole mettere il timbro sulla salvezza matematica.

Secondo Tempo

I padroni di casa dimostrano sin da subito di voler tornare a provare la gioia della vittoria.

E dopo nove minuti si rendono pericolosi prima con Rosafio (colpo di testa respinto da Lezzerini) e poi con Vita, la cui conclusione a botta sicura viene respinta sulla linea da Ceccaroni.

Per il resto del primo tempo i granata mantengono il pallino del gioco ma senza creare altre nitide occasioni, e per provare un altro brivido bisogna aspettare il quarto d’ora della ripresa.

D’Urso sguscia in mezzo a tre avversari e pesca sul secondo palo Rosafio, che si vede negare la gioia del gol dal secondo salvataggio sulla linea di giornata, questa volta di Lakicevic.

Squillo del Venezia al minuto 71 con Longo, che si trova a tu per tu con Paleari ma si fa ipnotizzare.

Il “colpo di scena” arriva in pieno recupero: cross di Benedetti, zuccata di Proia in anticipo su Molinaro e rete che si gonfia.

Poco dopo il fischio finale: 1-0, e striscia negativa interrotta.“

Tabellino

Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Mora, Frare, Adorni, A. Benedetti; Vita, Branca, Proia; D’Urso,Diaw, Rosafio. Allenatore: Roberto Venturato.

Venezia (4-3-1-2): Lezzerini; Lakicevic, Modolo, Ceccaroni, Molinaro; Maleh, Fiordilino, Lollo; Aramu; Longo, Montalto. Allenatore: Alessio Dionisi.

Reti: al 45′ st Federico Proia.

Ammonizioni: al 14′ pt Davide Adorni (CIT), al 34′ pt Domenico Frare (CIT), al 21′ st Christian D’Urso (CIT), al 3′ st Cristian Molinaro (UNI), al 11′ pt Marco Modolo (UNI), al 44′ pt Luca Fiordilino (UNI).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20