Empoli-Frosinone, 28a giornata di Serie A

Al Castellani di Empoli la partita di ieri valeva una stagione intera! Empoli e Frosinone non potevano e non dovevano assolutamente sbagliare. La vittoria, nell’anticipo di venerdì, del Bologna in casa del Torino per 2-3, aveva infatti complicato ulteriormente le cose per le due compagini, entrambe invischiate nella corsa per evitare la retrocessione.

L’Empoli a 22 punti e il Frosinone a 17, prima del match, occupavano infatti il 18° e 19° posto in classifica. La partita dunque era da vincere per entrambe, un pareggio non sarebbe servito a nessuna delle due trattandosi di uno scontro diretto.

I padroni di casa non vincevano da un mese; il 17 febbraio 3-0 al Sassuolo in casa. Nelle successive tre uscite i Toscani hanno raccolto infatti un solo punto. Il ruolino di marcia negativo è costato carissimo a mister Iachini, che dopo il KO di sette giorni fa contro la Roma è stato esonerato, col ritorno di Andreazzoli sulla panchina dell’Empoli, proprio per questa partita fondamentale.

In casa Frosinone non tira di certo un’aria migliore. I ciociari, dopo il successo strappato con le unghie e con i denti in casa della Sampdoria, infatti hanno conquistato solamente un punto nelle quattro partite successive, lo 0-0 in casa del Genoa. La corsa alla salvezza, per gli ospiti è tutta in salita e in caso di non successo con l’Empoli una salvezza sarebbe del tutto miracolosa e impronosticabile, anche se si sa che il calcio è imprevedibile e per nulla scontato.

FORMAZIONI:

Empoli (3-5-2): Dragowski; Maietta, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Traoré (77° Acquah), Bennacer, Krunic, Pajac (69° Pasqual); Farias (87° Ucan), Caputo.

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano (85° Dionisi); Paganini, Maiello, Chibsah (60° Trotta), Cassata (46° Valzania), Molinaro; Ciano, Ciofani.

LA PARTITA:

L’Empoli parte forte, non vuole per nessun motivo sbagliare questa partita. Il primo squillo è di Caputo al 7° minuto. Conclusione dal limite dell’attaccante dopo la respinta su un cross della difesa; pallone sul fondo senza pericoli per Sportiello.

Al 20° però il bomber dei padroni di casa è letale e fa 1-0! Farias infatti, con una splendida azione personale, si infila nella retroguardia avversaria e viene steso irregolarmente, secondo il direttore di gara Massa. L’arbitro va al VAR per verificare lo scontro del numero 17 Empolese con Paganini. Dopo qualche minuto l’arbitro conferma la decisione, è rigore per l’Empoli! Caputo, freddissimo, non sbaglia: 1-0 e 13 centri in stagione!

Caputo letale dagli 11 metri

Al 26° ancora lui, Ciccio Caputo, va vicino al goal. Il numero 11 dell’Empoli va via centralmente ma, una volta solo davanti alla porta, non riesce a dare forza alla conclusione calciando debolmente e rendendo facile l’intervento a Sportiello.

Minuto 33, ancora Empoli in avanti. Cross di Di Lorenzo, sempre efficace in fase di spinta, ancora per Caputo. I difensori del Frosinone riescono questa volta a contrastarlo, impedendogli la conclusione pulita. La palla dopo un rimpallo arriva a Salamon, che per poco non infila il suo portiere, rischiando l’autorete.

Il raddoppio arriva però poco dopo. Al 38° Pajac fa 2-0, mettendo a frutto il netto dominio nella prima frazione di gara dei padroni di casa. Per il centrocampista classe 1993, in prestito dal Cagliari, è la prima da titolare in Serie A! Non ci poteva essere inizio migliore per lui! Servito da Krunic, Pajac calcia in rete col sinistro il pallone, che va ad infilarsi alle spalle di Sportiello, sotto la traversa.

Pajac, festeggiato dai compagni dopo il bel goal

Al 47° finalmente si vede il Frosinone in avanti, ma la rovesciata di Paganini, che prova a farsi perdonare per il fallo da rigore, esce di poco a lato. Un minuto dopo però, l’ultimo di recupero del primo tempo, Sportiello deve fare gli straordinari, tenendo a galla il Frosinone con un miracolo, su conclusione ravvicinata di Farias.

Il primo tempo si conclude dunque con il meritato doppio vantaggio per i Toscani.

Nella ripresa ancora Empoli pericolosissimo al minuto 57! Traoré lancia splendidamente Caputo che pesca Farias in area. Il Brasiliano però spreca tutto calciando malamente alto.

Baroni non ci sta. Il mister del Frosinone allora inserisce Trotta, un attaccante, per Chibsah, un centrocampista, passando ad un più offensivo 343. La partita cambia drasticamente con il Frosinone che attacca ripetutamente l’Empoli.

Al 65° sponda di Ciofani per Ciano, che col tacco non riesce a segnare.

Cinque minuti dopo è goal! Valzania, entrato a inizio secondo tempo per Cassata, realizza la rete che dimezza lo svantaggio per gli ospiti. Miracolo di Dragowski su Ciofani, sulla ribattuta arriva Valzania che insacca non lasciando scampo al portiere avversario. Al 70° dunque il Frosinone è di nuovo in partita.

Il numero 16 Valzania segna e riapre la contesa

Il Frosinone ci prova fino alla fine ma, nonostante il gran secondo tempo, non riesce a trovare il goal del pareggio, che ha cercato in tutti i modi.

Gli ospiti pagano caro il brutto primo tempo ed escono sconfitti dal Castellani non riuscendo a far punti e aggravando ulteriormente la loro classifica con questa sconfitta contro una diretta concorrente alla salvezza.

Discorso opposto per i padroni di casa. Nel primo tempo hanno fatto il bello e il cattivo tempo ma, nel secondo tempo, sorpresi dall’orgoglio dei Ciociari, per poco non venivano ripresi rischiando di gettare al vento una vittoria fondamentale per il campionato! L’Empoli infatti con questo successo controsoprassa il Bologna, riportandosi avanti di un punto e dunque essendo momentaneamente salvo.

TABELLINO:

Risultato: Empoli-Frosinone 2-1.
Marcatori: 20′ rig. Caputo (E), 38′ Pajac (E), 70° Valzania (F).
Ammoniti: Valzania (F), Goldaniga (F), Pasqual (E), Dragowski (E), Acquah (E).

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.