eugene laverty 2021

Eugene Laverty sarà al via del mondiale Superbike 2021, e questa è una notizia. Per come si erano messe le cose, sembrava che l’irlandese dovesse guardare le gare dal divano di casa, dopo il clamoroso forfait del team RC Corse ai test di Montmelo del mese scorso. E invece, tutto si è risolto per il meglio. Il team di Roberto Colombo ha ultimato i preparativi, ed Eugene ha potuto provare la nuova BMW M1000RR al Motorland Aragon, nella giornata di ieri. Una prima presa di contatto per l’ex ufficiale, il quale potrà disporre del pieno appoggio della casa bavarese. Ad Aragon, Laverty ha girato assieme a Chaz Davies, impegnato con la Ducati GoEleven, ed agli altri piloti BMW. Presenti in pista i due “interni” Tom Sykes e Michael Van den Mark, ed il team MGM con Jonas Folger.

Eugene Laverty, cos’era successo con il team?

Circa un mese fa, Laverty si era presentato al Montmelo per i test collettivi, ma non ha potuto girare. La moto era già pronta, ma del team RC nemmeno l’ombra. Hanno cominciato a circolare voci strane, secondo le quali la struttura italiana fosse una bolla di sapone, e che il povero Eugene rischiava seriamente di non correre quest’anno. Fortunatamente, non si trattava di questo. Come ha spiegato un dirigente del team, ci sono stati dei ritardi nel pagamento di forniture di componenti extra BMW, come ad esempio le pinze dei freni. Questi ritardi erano dovuti ad un’organizzazione ancora incompleta, aggravata dai problemi di salute del titolare Roberto Colombo. Ma ora è tutto sistemato, ed Eugene Laverty può finalmente cominciare il suo 2021.


Lo strano caso di Eugene Laverty, con la moto ma senza team


Il resoconto dei test

Al termine della giornata di lunedì, Davies ha piazzato la Ducati GoEleven davanti a tutti. Il gallese ha girato con gomme da gara, evitando la supersoft da qualifica. Seguono Sykes e Folger, con Laverty a precedere un Van den Mark in costante affanno. Sia Tom che Michael hanno girato solo mezza giornata, quindi i riscontri non indicano molto. Nella giornata di oggi scenderanno in pista anche le Kawasaki di Jonathan Rea e Alex Lowes, e le Yamaha. Sarà interessante scoprire come le “Bimmer” si collocheranno rispetto alla concorrenza di peso. In ogni caso, bentornato a Laverty.

I tempi: Chaz Davies (Ducati Go Eleven) 1’49″913; 2. Sykes (BMW) 1’51″007; 3. Folger (BMW) 1’51″071; 4. Laverty 1’51″092: 5. van der Mark (BMW) 1’51″339.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20