Florentino Perez resta presidente del Real Madrid. Nessuna sorpresa, dunque, visto l’assenza di una candidatura alternativa. Si tratta del sesto mandato dopo quelli del 2000, 2004, 2009, 2013 e 2017.

Florentino Perez ancora presidente del Real Madrid?

La prima volta fu nel 2000, quando dopo la sconfitta subita nel 1994 contro Ramon Mendoza, batte l’uscente Lorenzo Dainz con la promessa, poi mantenuta, di portare in camiseta blanca il campione portoghese del Barcellona, Luis Figo. Da quel momento solo conferme e tantissimi trofei in bacheca.

Da presidente ha conquistato 26 trofei, tra cui cinque Champions League, e ha portato campioni del calibro di Ronaldo, Beckam, Zidane, Cristiano Ronaldo, Kaka’, Benzema e Bale.

Il che lascia presupporre che si continuerà con questa tendenza anche nella prossima sessione di calciomercato. con l’obiettivo di costruire una squadra ancora più forte.La tentazione sarebbe quella di rinforzare il reparto offensivo con alcuni top player. Due su tutti: Kylian Mbappe e Erling Haaland , ovvero i calciatori più forti del momento e in grado di assicurare un rendimento di altissimo livello per molti anni. Non sarà facile, ma la potenza economica del Real Madrid potrebbe essere decisiva.

Kylian Mbappe’: il Real Madrid si muove

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20