Dopo dieci partite consecutive senza vittorie il Genoa torna la successo. Ilicic sbaglia il rigore e i padroni di casa trovano il vantaggio con un autogol di Toloi. Nella ripresa pareggia Zapata, ma ci pensano Lazovic e Piatek a spedire in paradiso i rossoblù. Prima vittoria per Prandelli da allenatore del Genoa.

La partita

Prandelli opta per il 3-5-2, con il rumeno Radu in porta, Biraschi, Romero e Crisicto in difesa. A centrocampo giocano Lazovic, Bessa, Veloso, Hiljemark e Romulo e in attacco c’è l’ormai consolidata coppia Kouamè-Piatek. Gasperini ripropone il consueto 3-4-1-2, con Berisha in porta, Toloi, Palomino e Mancini in difesa. Centrocampo composto da Gosens, Freuler, De Roon e Hateboer. Sulla trequarti c’è Ilicic, in attacco giocano Gomez e Zapata.

Primo tempo: pronti, via e Gasperini è costretto a cambiare De Roon al 4′ a causa di un intervento brutto di Romero. Al posto dell’olandese entra Pessina. All’8′ arriva la prima occasione della partita per il Genoa, succede di tutto e alla fine Kouamè prova la girata spedendo il pallone in curva. Al 12′ Palomino stende Piatek e finisce sul taccuino dei cattivi. Partita non bellissima e molto bloccata, a complicare la situazione c’è anche il terreno non bellissimo di Marassi. Al 20′ però è l’Atalanta che va vicina al gol del vantaggio con Toloi, ma Radu compie un vero e proprio miracolo e devia il pallone in angolo. Al 32′ Romero colpisce il pallone con il braccio, l’arbitro inizialmente lascia proseguire, ma poi va a consultare il Var. Il tocco di mano viene valutato volontario e viene assegnato il calcio di rigore per l’Atalanta. Dal dischetto si presenta Ilicic, ma Radu compie un altro miracolo neutralizzando il rigore dello sloveno. Al 45′ doppia occasione per l’Atalanta, che prima colpisce il palo con un colpo di testa di Gomez, successivamente sulla ribattuta l’argentino trova la pronta risposta di Radu. L’arbitro assegna tre minuti di recupero a causa dell’utilizzo del Var in occasione del rigore causato da Romero. Poco dopo tocco di mano in area di rigore di Criscito, il direttore di gara, dopo un controllo al Var, decide di non assegnare il secondo rigore agli orobici. Il tempo di recupero viene allungato e al quarto minuto Hiljemark arriva al limite dell’area di rigore e calcia, il pallone termina in angolo. Al quinto di recupero Berisha è protagonista di un grande intervento su Romero sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Sul successivo angolo il Genoa passa in vantaggio: pallone che viene prolungato dalla difesa nerazzurra, Piatek calcia e trova la deviazione netta di Toloi, che deposita nella propria porta. Sul vantaggio rossoblù termina il primo tempo.

Secondo tempo: la seconda frazione di gioco si apre con un cambio nelle file del Genoa, con Rolon che prende il posto di Veloso. Al 47′ l’Atalanta va vicina al gol del pareggio con Zapata che calcia di prima, la palla finisce sul fondo. Al 54′ inserimento di Freuler in area di rigore, Criscito lo atterra irregolarmente, per l’arbitro non ci sono dubbi e assegna il secondo rigore della partita all’Atalanta; dal dischetto Zapata non sbaglia e sigla il pareggio ospite. Gaseorini vuole vincere ed inserisce Rigoni per Gomez, ma a passare in vantaggio è nuovamente il Genoa,: pallone importante recuperato da Kouamè, Romulo va al cross e trova Lazovic che controlla e calcia sul secondo palo, imparabile per Berisha. Al 71′ Rolon commette un fallo tattico e viene ammonito e subito dopo Prandelli manda in campo Sandro per Kouamè. Due minuti dopo Gasperini toglie Zapata ed inserisce Barrow. Al 75′ Bessa impegna severamente Berisha che si rifugia in angolo. All’81’arriva la svolta della partita, Palomino viene ammonito per seconda volta e viene espulso. All’82’ Prandelli si gioca l’ultimo cambio della partita, fuori Lazovic e dentro Pereira. All’88’ il Genoa chiude i conti con Piatek, che controlla il pallone e con uno splendido tiro a giro sigla il gol del 3-1. Per il polacco è il tredicesimo gol in campionato. Nel finale di gara c’è spazio anche per l’espulsione di Toloi. Dopo cinque minuti di recupero si conclude il match. Con questa vittoria il Genoa si allontana dalla zona rossa della classifica, mentre l’Atalanta scende al decimo posto in classifica, allontanandosi dalla zona Europa.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.