Bagnaia Prove Libere 2 Mugello

G

GP Mugello – Uno strepitoso Pecco Bagnaia ha conquistato il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere. Il rookie della Pramac ha fermato il tempo sul 1’46.732.

Secondo tempo per un velocissimo Fabio Quartararo a 46 millesimi dall’Italiano. Terzo tempo per Danilo Petrucci che ha chiuso in 1’46.863.

Sorprende in quarta posizione Pol Espargaro con la KTM, che precede Vinales (5°) e Marquez (6°). Lo spagnolo della Honda ha fatto segnare il suo tempo migliore ad inizio sessione, per poi provare il passo gara con gomme usate per il resto della sessione.

Dovizioso ha chiuso in 11°posizione a 615 millesimi dalla testa. Più in difficoltà Valentino Rossi in 18°posizione a 994 millesimi. Lorenzo chiude 20esimo ad un 1 secondo e 382 millesimi.

Le parole dei piloti

Marc Marquez: “Oggi abbiamo lavorato solo con le gomme per la gara. Sono ancora un po’ malato da ieri e anche la moto non era al 100%, si spera che con un buon riposo notturno mi aiuterà a stare di nuovo al 100% domani. Anche in questo modo non siamo lontani e abbiamo solo bisogno di continuare a spingere domani. E’ Venerdì e non abbiamo messo un nuovo pneumatico alla fine ma siamo fiduciosi.”

Andrea Dovizioso: “Non ho ancora trovato il miglior feeling con la mia Desmosedici GP, soprattutto nei cambi di direzione. Come passo alla fine non siamo messi male, però dobbiamo e possiamo migliorare. Nella sessione pomeridiana abbiamo provato un setting differente ed abbiamo riscontrato alcuni aspetti positivi e altri negativi, ora si tratta di metterli insieme per trovare il miglior compromesso.”

Valentino Rossi: “Mi aspettavo di essere più competitivo, lo scorso anno eravamo andati subito forte, mentre quest’anno siamo più in difficoltà. Rispetto allo scorso anno in molte curve vado più piano. Bisogna ritrovare il feeling per andare più forte, siamo troppo lontani. Sono tre o quattro anni che non siamo più veloci degli altri in curva, non facciamo la differenza, ma almeno per quel che mi riguarda, perchè gli altri piloti Yamaha sono andati forte, dobbiamo portare la M1 al limite massimo.”

Maverick Vinales: “Nel pomeriggio ho migliorato la mia guida. Solo guidando meglio e cercando di stare basso sulla moto sono riuscito a migliorare molto, ma ancora la moto è molto difficile, è nervosa. Non potevo guidare davvero bene. Sto lottando ovunque, quindi abbiamo bisogno di migliorare e lavorare , se vogliamo lottare per la gara. Ottenere una prima o seconda fila per domani sarà molto importante. Si tratta di una lunga gara tale, quindi è necessario iniziare davanti.”

Jorge Lorenzo: “Naturalmente non possiamo essere soddisfatti di 20 °. Ma oggi alla fine della FP2 tutti hanno montato le gomme morbide mentre noi abbiamo continuato a lavorare con la gomma più dura perché sento che saremo in grado di trarne profitto di più domani mattina. Il mio passo non è così lontano da tutti gli altri, ma abbiamo ancora bisogno di migliorare il nostro ritmo. Credo che avremmo potuto essere top ten con un pneumatico nuovo. Domani vedremo.”

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.