Hamilton

Trionfo di Lewis Hamilton che ottiene la sua novantesima pole position in carriera, l’ottava sul circuito ungherese. Il pilota inglese con una Q3 incredibile si assicura la prima posizione frantumando il precedente record della pista. Sempre più nella leggenda il pilota Mercedes che riesce a distaccare il suo compagno di scuderia di poco più di un decimo.

Le qualifiche

Una sessione di qualifiche che non ha escluso soprese. Nella prima sessione le due Alfa Romeo e le due Haas si sono riconfermate come le peggiori vetture della stagione fino a questo momento. Periodo nero per Steiner e la scuderia americana lontana dai risultati dello scorso anno. Alfa Romeo che invece deve rivedere completamente la progettazione della vettura che risulta essere lenta e sopratutto poco affidabile.

Una della grandi sorprese è stata l’esclusione in Q2 di Albon che partirà tredicesimo alle spalle di un ottimo George Russel che con un’autentica magia è riuscito a posizionare la sua Williams al dodicesimo posto. Un ottimo risultato per la storica scuderia che domani può avere l’occasione di puntare a raccogliere punti importanti per la classifica costruttori. Notte fonda per la Renault; delude ancora Ocon ( solo quattordicesimo) mentre Ricciardo resta fuori dal terzo turno di qualifiche a causa di un perfetto Gasly che piazza la sua Alpha Tauri al decimo posto.

Qualifiche che tutto sommato possono dirsi soddisfacenti per la Ferrari che occupa la terza fila dietro le due Racing Point. La scuderia di Maranello è riuscita a fare meglio sia di Verstappen che delle due McLaren. Un risultato non così scontato alla vigilia di queste qualifiche. Ferrari che mostra però tutta la sua inferiorità nei confronti delle due Mercedes; il distacco è di quasi un secondo un mezzo. La Mercedes ha due frecce che sono di un’altra categoria rispetto a tutte le altre vetture.

Hamilton in Hammer Time

E’ una qualifica senza senso quella di Lewis Hamilton. Il pilota inglese domina il terzo di qualifica stabilendo un nuovo record della pista; con il tempo di 1:13:447 ottiene la sua seconda pole consecutiva, l’ottava in Ungheria, la numero 90 in carriera. Numeri di una vera leggenda di questo sport che spingono Hamilton verso la conquista del settimo titolo da campione del mondo.

Sia le due Mercedes che le due Racing Point partiranno con gomme gialle, Ferrari che invece partirà con le rosse. La gara è prevista per domani alle ore 15.00.

Clicca qui per la griglia completa.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20