Fernando Alonso è uno dei piloti più amati del mondo della Formula Uno. Il due volte campione del mondo si era ritirato delle piste nel 2018 per poi tornare sorprendendo tutti, quest’anno nel 2021. Ma qual è il segreto del suo successo? L’amico Pedro de la Rosa lo ha raccontato in una puntata del podcast F1 Nation, tenuto da  Damon Hill e Tom Clarkson.


Gp Bahrain: Sainz ha battuto il suo idolo Alonso


Qual è il segreto di Alonso per avere successo in pista?

Fernando Alonso dopo avere smesso per due anni di correre in pista, è tornato in grande stile. Nel Gran Premio del Bahrain ha gareggiato con la sua nuova scuderia l’Alpine e nonostante lo stop, non è apparso affatto in difficoltà contro gli avversari. Durante una delle puntate del podcast F1 Nation, l’amico Pedro de la Rosa ha raccontato secondo lui il segreto del successo di Alonso. Il pilota spagnolo resta focalizzato e concentrato sulle gare, sempre, non si distrae mai: “Questa è davvero la sua forza. Fernando pensa alle corse automobilistiche 24 ore al giorno. Tutti dicono lo stesso di un campione, di un corridore, ma in realtà quando lo dici di Fernando lo dici sul serio. Sono stato con lui quando non correva in Formula 1 o nel WEC (World Endurance Championship) e pensava sempre ‘dovremmo fare di nuovo una gara di kart insieme’. Pensa sempre ‘cosa posso correre questo fine settimana?’.

Tutto ciò è abbastanza unico. Sono stato con molti piloti. Io stesso, il fine settimana volevo fare altre cose: volevo stare a casa, vedere i miei figli, correre in moto. Ma per lui non è il suo lavoro, è la sua passione. È un uomo appassionato e penso che questa sia la sua più grande forza: non ha altre distrazioni nella sua vita. È un uomo impegnato, al 100%“. Il segreto di Fernando Alonso è quindi la passione. Affermare ciò potrebbe essere logico e ovvio ma non è sempre così: ci sono tanti sportivi che appena fuori dal campo, pista o circuito non ne vogliono più sapere. In realtà la differenza la fa chi si allena anche quando non si sta effettivamente allenando. Alonso ne è la prova.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20