Vedat Muriqi è risultato positivo al Coronavirus. I tifosi della Lazio dovranno pazientare ancora un po’ di tempo prima di vedere il giocatore kosovaro indossare la maglia biancoceleste in campo.

Muriqi il giorno della firma del contratto con la Lazio

Inzaghi attende Muriqi

“Il gigante” in arrivo dalla Turchia ha purtroppo contratto il virus. Qualche voce sul possibile contagio circolava già nei giorni scorsi: il giornalista turco Siyah Coraplilar era stato il primo a lanciare la notizia. Il tweet di Coraplilar recitava: “Gli auguriamo una pronta guarigione”. Dal club capitolino non arrivava però nessuna conferma o smentita. Si attendeva Muriqi a Formello già sabato ma in mattinata la Lazio ha confermato la positività dell’attaccante che quindi resterà in Turchia per almeno una settimana.

Completamente asintomatico, Muriqi aveva già svolto tutte le visite mediche di routine ed era tornato in Turchia per sistemare alcune faccende burocratiche. Ora il giocatore trascorrerà in sicurezza il periodo di quarentena e poi partirà nuovamente alla volta dell’Italia. Ovviamente prima di tornare a Roma verrà sottoposto ad un altro tampone. Durante la firma del contratto, Muriqi è entrato in contatto solamente con il direttore sportivo Igli Tare.

Inzaghi spera di averlo con sè dopo la sosta di ottobre, dato che “il pirata” era alle prese anche con uno stiramento muscolare rimediato durante un allenamento con il Fenerbahce.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20