Quali sono le scelte dei tecnici?

I tedeschi di Nagelsmann scendono in campo col 4-3-3. Gulacsi difende i pali, supportato dai centrali difensivi Konaté e Orban. Sulle corsie laterali ci sono Angelino e Mukiele. Sabitzer, Haidara e Kampl a centrocampo. Forsberg e Nkunku giocano sulle fasce e Olmo completa l’attacco.
4-2-3-1 per Solskjær. De Gea titolare in porta e Wan-Bissaka, Maguire, Lindelof e Shaw in difesa. In mediana non c’è Pogba, ma Matic. Al fianco del serbo c’è McTominay. Qualche sorpresa sulla trequarti e in attacco. Bruno Fernandes gioca regolarmente in mezzo, ma sulle fasce giocano Greenwood e Alex Telles. L’ultima sorpresa è lo schieramento di Rashford come unica punta di riferimento.
Arbitra Lipsia-Man United il direttore di gara Antonio Lahoz.

Lipsia-Man United: la prima frazione

Bastano due minuti di gioco ai tedeschi per sbloccare la gara. Orchestra Sabitzer, che vede e serve Angelino. Il terzino evita l’intervento di Wan-Bissaka e scarica in rete con un preciso diagonale. Prova a scuotersi lo United, ma il Lipsia non si scompone minimante. Anzi trova il raddoppio con Haidara, autore di un bell’inserimento e di un tiro preciso. Lo United è frastornato, colpito freddamente al cuore. Il rischio della capitolazione è dietro l’angolo e sembra realizzarsi con la terza rete dei tedeschi al 31′. A marcare il tabellino è Orban. Tuttavia il VAR annulla il gol dei tedeschi. Nel finale di primo tempo fioccano le ammonizioni e il resto della frazione non vive particolari sussulti.

Sussulto inglese, ma i tedeschi reggono l’urto

Nella ripresa lo United prova a svegliarsi, affidandosi soprattutto alle iniziative di Bruno Fernandes. Verso il sesantesimo entrambe le squadre accusano un po’ di stanchezza, così entrambi gli allenatori optano per dei cambi. Lo United impensierisce i tedeschi con Rashford e poi con una traversa di Fernandes. Il Lipsia sembra chiudere la gara con la rete al 69′ di Kluivert, subentrato per Olmo. Angelino firma l’assist per l’olandese, ma non è esente da colpe Maguire. Nel momento più difficile lo United prova a rialzarsi e dopo un’altra girandola di cambi gli inglesi accorciano con il rigore firmato Bruno Fernandes a dieci minuti dal termine. Rigenerato dal gol, lo United fa appello ad ogni sforzo possibile sugli sviluppi di un corner è Pogba a battere Gulacsi. Gli inglesi si gettano in avanti, ma i tedeschi reggono l’urto. Il Lipsia batte lo United per 3-2 e vola agli ottavi. Tardiva la reazione dello United, costretto all’Europa League. L’altra gara del girone non si giocherà stasera a causa del triste episodio di razzismo.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20