Al termine di una gara spumeggiante, lo Spezia completa la rimonta, contro l’Ascoli, e conquista tre punti preziosissimi in chiave playoff. Dopo un primo tempo sofferto, chiuso in svantaggio di due reti, la squadra di Marino si rialza, riacciuffa il risultato e passa in vantaggio, grazie anche alla superiorità numerica.

L’Ascoli gioca un buon primo tempo, ma perde Ninkovic per doppia ammonizione. Nel secondo tempo soffre l’inferiorità numerica e, al termine, dopo aver subito la rimonta, perde anche Addae per rosso diretto. La sconfitta subita fa perdere tre punti chiave per la zona playoff, che ora, per gli uomini di Vivarini, è distante sei punti.

FORMAZIONI

SPEZIA 4-3-3

Lamanna

Augello, Capradossi, Terzi, Vignali

Mora, Ricci, Bartolomei

Da Cruz, Galabinov, Okereke

All. Marino

A disposizione: Ligi, Maggiore, D’Eramo, Brero, Suleiman, Crivello, Barone, De Col, Crimi, Pierini, De Francesco, Manfredini

ASCOLI 4-3-1-2

Lanni

Rubin, Valentini, Brosco, Laverone

Frattesi, Troiano, Addae

Ciciretti

Ninkovic, Ardemagni

All. Vivarini

A disposizione: Andreoni, D’Elia, Cavion, Padella, Iniguez, Rossetti, Chajia, Baldini, Coly, Casarini, Quaranta, Savic

PRIMO TEMPO

Al 10′ si rende pericoloso l’Ascoli. Ninkovic pesca, con un traversone, Troiano, che incorna di testa, ma Lamanna si supera e devia la conclusione. Si avvia il contrattacco dello Spezia, che conclude l’azione con Da Cruz, il cui tiro è respinto da Lanni. Rubin cerca di evitare il calcio d’angolo ma manda la palla sui piedi di Okereke, che calcia verso la porta. Para ancora Lanni. Al 17′ arriva il vantaggio ospite. Ninkovic, dalla bandierina, crossa per Brosco, che stacca di testa e trafigge Lamanna.

Al 34′ raddoppia l’Ascoli. È ancora Ninkovic a trovare il cross giusto, questa volta per Ardemagni, che si libera dalla marcatura di Capradossi e colpisce indisturbato. Al 39′ ci prova Frattesi dal limite. Il tiro finisce di poco a lato. A fine primo tempo Ninkovic viene ammonito per un fallo, protesta e riceve anche il secondo cartellino, che fa terminare in anticipo la sua partita.

SECONDO TEMPO

Si riprende la gara con l’Ascoli in inferiorità numerica e lo Spezia, dopo tre minuti, la sfrutta, ottenendo un calcio di rigore. Laverone atterra Mora in area e il direttore di gara concede subito il penalty. Dal dischetto va Galabinov, che spiazza Lanni e accorcia le distanze. Al 54′ Okereke viene servito da Galabinov e calcia un potente sinistro, che colpisce la traversa a Lanni battuto. Tre minuti dopo, Okereke trova il 2-2. L’esterno riceve ancora da Galabinov e, in area, fredda Lanni con il sinistro.

Al 63′ Galabinov fa vicino alla doppietta, colpendo traversa su punizione. AL 69′ anche Okereke cerca il bis, con un sinistro da dentro l’area, questa volta respinto da Lanni. All’80’ arriva la rete del definitivo vantaggio dei padroni di casa. Su un cross di Mora, Galabinov vince il duello aereo con Valentini e mette il pallone alle spalle di Lanni. All’86’ gli ospiti rimangono in nove per l’espulsione di Addae, causata da una gomitata sul volto di Augello. Al 94′ l’Ascoli va vicino al pareggio, con un colpo di testa di Brosco, che Lamanna è bravo a deviare.

MARCATORI: 17′ Brosco, 34′ Ardemagni, 51′ e 80′ Galabinov, 57′ Okereke

SOSTITUZIONI

SPEZIA: 73′ Maggiore per Ricci, 85′ De Francesco per Bartolomei

ASCOLI: 69′ Casarini per Troiano, 74′ Rossetti per Ardemagni, 85′ Chajia per Ciciretti

AMMONIZIONI

SPEZIA: Augello, Maggiore

ESPULSIONI

ASCOLI: Ninkovic, Addae

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.