Il mondo dell’ atletica leggera italiana piange la scomparsa di Donato Stabia, 57 anni, deceduto stamane nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Carlo di Potenza dove era ricoverato da giorni a causa del coronavirus. Poche settimane fa aveva perso per lo.stesdo motivo anche il padre. Attualmente era Presidente del comitato regionale della Fidal della Basilicata.

Classe 1963, Sabia è stato campione europeo indoor a Goteborg negli 800 metri nel 1984. In questa specialità deteneva la terza prestazione italiana migliore di sempre(1’43” 88), dietro Marcello Fiasconaro e Andrea Longo.

Ha ottenuto l’undicesima prestazione italiana assoluta sui 400 metri con 45″ 73. È stato primatista mondiale sui 500 metri (con il tempo di 1′ 00” 08), rimasto imbattuto per 29 anni.

Ha partecipato alle Olimpiadi di Los Angeles (1984), e Seul(1988), oltre a classificarsi quinto nella finale della staffetta 4×400 ai Campionati Mondii di Atletica Leggera di Helsinky nel 1983.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20