― Advertisement ―

spot_img

Crystal Palace vs Burnley – probabili formazioni

Sabato 24 febbraio pomeriggio inizia l'era Oliver Glasner per il Crystal Palace, che accoglie il Burnley al Selhurst Park nell'ultimo incontro di Premier League. Ray...
HomeMotoriMax Verstappen prova la Honda NSX-GT Super GT

Max Verstappen prova la Honda NSX-GT Super GT

Max Verstappen si è messo al volante di una Honda Super GT per la prima volta a Motegi sabato scorso, in vista dell’evento “Thanks Day” di fine anno del marchio. Il due volte campione del mondo di Formula 1 è una delle numerose star internazionali della scuderia Honda a due e quattro ruote che parteciperanno alla celebrazione di domenica, che segnerà la prima edizione della Giornata del Ringraziamento dopo l’apertura delle frontiere giapponesi a seguito della pandemia COVID-19. Verstappen parteciperà a uno speciale giro dimostrativo con la Red Bull RB16B dello scorso anno insieme al compagno di squadra Sergio Perez, mentre la coppia AlphaTauri Pierre Gasly e Yuki Tsunoda piloterà la AT01 con specifiche 2020. Tra una prova e l’altra, sabato a Motegi, bagnata dalla pioggia, Honda ha rivelato che Verstappen ha trovato il tempo di provare la NSX-GT di sviluppo, che non sfoggiava la carrozzeria “Type S” specifica per il 2022.

Max Verstappen prova la Honda NSX-GT Super GT

L’olandese è stato anche ritratto a colloquio con il due volte campione SuperGT Naoki Yamamoto. Verstappen non guiderà la NSX-GT domenica, ma saranno in azione le cinque GT500 di Honda, con i 10 piloti SuperGT di punta del marchio che fanno parte di un’ampia rosa di piloti e di partecipanti. Saranno presenti anche i piloti della MotoGP Marc Marquez e Takaaki Nakagami, il due volte vincitore della 500 miglia di Indianapolis Takuma Sato, la star del Mondiale Superbike Xavi Vierge e il vincitore della 8 Ore di Suzuka Tetsuta Nagashima. Quest’anno è la prima volta che Honda è in grado di celebrare la Giornata del Ringraziamento a Motegi dal 2019, anche se all’inizio di quest’anno ha organizzato un evento ridotto a Suzuka senza la presenza di piloti internazionali. Verstappen, Perez e Tsunoda faranno tutti la loro prima apparizione, mentre Gasly tornerà per la seconda volta dopo la prima del 2018, il primo anno in cui il team allora noto come Toro Rosso utilizzò i motori Honda.