Il team McLaren nel Gp di Spagna ha avuto dei problemi nelle qualifiche e per questo è d’obbligo cercare di migliorarsi per battere gli avversari. Il team principal della McLaren-Seidl ha chiarito e riconosciuto che esiste un divario che va colmato grazie a prestazioni più incisive e lucide. La gara va saputa gestire senza strafare ma nemmeno senza dare troppo per scontato quello che succede all’interno della corsa.


Masi: “Bisogna trovare equilibrio”


McLaren-Seidl: che cosa è successo?

Il team principal Andreas Seidl ha riconosciuto che per battere la Ferrari che in classifica ha un divario di 5 punti dalla Casa inglese bisogna fare meglio rispetto a quanto visto a Barcellona dove Daniel Ricciardo è giunto quinto e lontano da Charles Leclerc mentre Lando Norris ha tagliato il traguardo ottavo. Entrambi hanno recuperato una sola posizione e per il momento le Rosse sono andate meglio delle MCL35M ritrovatesi a lottare oltre il dovuto Domenica per rimontare considerando anche quanto sarà dura superare a Monaco.

Seidl: cosa ha detto il team principal?

Andreas Seidl dichiara: “Se si guarda a questo weekend di gara, penso che dobbiamo semplicemente accettare che la Ferrari era più forte, ma nel complesso dell’intera stagione penso che sia chiaro che dobbiamo cercare di finire più avanti al sabato. Alla fine ti rende la vita molto più facile la domenica se puoi correre senza lottare a centro gruppo, cosa che siamo riusciti a fare in alcune gare già quest’anno grazie ad una buona partenza o un buon primo giro. Questo ci ha riportato nella posizione in cui volevamo essere già sabato in qualifica, quindi è chiaramente questo l’obiettivo, in qualifica bisogna essere dove il potenziale della macchina ce lo consente”.

Seidl continua: “L’ottimo passo della Ferrari a Barcellona non mi ha sorpreso, ma abbiamo preso 12 punti che sono ottimi. Se in Spagna parti in settima e nona posizione, finire in sesta e ottava senza che nessuno di quelli davanti abbia avuto problemi, penso che tu debba essere felice. Abbiamo perso solo 6 punti nel campionato costruttori dalle Rosse ed è bello vedere che c’è battaglia molto serrata con loro e gli altri. E’ importante continuare a portare aggiornamenti per la vettura nelle prossime gare per mantenere viva questa battaglia sul terzo posto in campionato. Per ora siamo lì, ma ci aspettiamo che sia una lunga lotta per tutto l’anno”.

Pagina Twitter F1: https://twitter.com/f1

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20