Un Milan non brillantissimo supera di misura un buon Sassuolo grazie ad un goffo autogol di Lirola. Al 13′ del primo tempo viene ricordato Davide Astori a quasi un anno dalla sua tragica scomparsa.

La partita

Formazioni: Gattuso conferma il 4-3-3, con Donnarumma tra i pali, in difesa c’è Calabria, preferito a Conti, sulla destra e Rodriguez sulla fascia opposta. a completare il reparto ci sono Musacchio e Romagnoli. A centrocampo giocano Paquetà, Bakayoko e Kessiè. Il tridente offensivo è composto dal bomber Piatek, Calhanoglu e Suso. Formazione speculare anche per De Zerbi. Consigli in porta, Lirola e Peluso sulle fasce, in mezzo agiscono Demiral e Ferrari, centrocampo formato da Sensi, Locatelli e Magnanelli. In attacco a sorpresa non c’è Babacar, al suo posto gioca Djuricic falso nove, con Berardi e il talentuoso Boga.

Primo tempo: la partita inizia su ritmi molto blandi, nessuna delle due squadre riesce a creare delle valide opportunità per impensierire le rispettive retroguardie. La prima occasione della match arriva al 21′,cross basso di Lirola sul quale si avventa come un rapace Djuricic che trova la porta, ma anche la super risposta di Donnarumma, che nega il gol del vantaggio alla squadra ospite. Il Milan soffre molto a centrocampo, ai rossoneri vengono a mancare la fisicità di Bakayoko e Kessiè e gli strappi di Paquetà. Il Diavolo si affaccia nell’area avversaria al 34′, con una percussione di Calhanoglu, il cui cross viene deviato in angolo da Demiral. Sul successivo corner il cross di Suso viene spazzato da Locatelli, la palla arriva tra la testa di Musacchio e il fianco di Lirola, la deviazione decisiva è quella del terzino neroverde, che insacca nella propria porta. Vantaggio rossonero abbastanza immeritato, sfortunato nell’occasione il terzo spagnolo ospite. Al 38′ Bakayoko viene ammonito per un fallo su Locatelli. Gli ospiti tornano a rendersi pericolosi al 40′, grandissima giocata di Boga che prova a pescare il jolly con un bellissimo tiro che si stampa sul palo. Due minuti dopo il franco-ivoriano insacca il gol dell’1-1, la rete viene annullata per evidente posizione irregolare dell’ex-Chelsea. Il Sassuolo chiude in avanti la prima frazione di gioco, rendendosi ancora una volta pericoloso con un calcio di punizione di Berardi neutralizzato da Donnarumma. Si conclude quindi il primo tempo, con il Milan in vantaggio grazie all’autorete goffa di Lirola. Il Sassuolo disputa invece un buon primo tempo, ma sbaglia sempre il passaggio decisivo.

Secondo tempo: la seconda frazione di gioco si apre senza cambi, ma il canovaccio della gara non cambia, perchè è il Sassuolo a fare la partita. Al 49′ ci prova Berardi da fuori, senza impensierire Donnarumma. Al 51′ Paquetà sbraccia e trattiene Sensi e viene ammonito. Gattuso manda in campo Biglia al posto di Bakayoko al 56′, decisamente sotto tono la prestazione del centrocampista francese, mai davvero in partita. Al 58′ Sensi sfiora il gol direttamente su calcio d’angolo, Donnarumma,con qualche difficoltà, respinge col pugno. Al 63′ De Zerbi inserisce Bourabia per Locatelli, ma un minuto dopo Kessiè lancia in campo aperto Piatek, Consigli sbaglia il tempo dell’uscita e viene superato dal pallone. Il portiere prova trattenere l’attaccante polacco atterrandolo. Valeri estrae il rosso, la scelta del direttore di gara è confermata anche dal VAR. De Zerbi è costretto quindi ad inserire Pegolo levando Magnanelli. Gattuso manda in campo al 73′ Castillejo al posto di Paquetà, mentre nel Sassuolo fa il suo ingresso Matri per Djuricic. Al 76′ Boga perde palla, Piatek parte in solitaria e serve Kessiè che spara incredibilmente addosso a Pegolo. Risponde il Sassuolo con Matri, Donnarumma risponde presente. All’83’ Gattuso sostituisce Piatek e fa entrare Patrick Cutrone. All’85’ Sensi sbaglia e Kessiè parte in contropiede, arrivato in area di rigore si porta la palla sul mancino con uno splendido colpo di tacco, ma Demiral è perfetto in chiusura. Il Sassuolo prova a forzare nel tentativo di trovare il gol del pareggio, ma il Milan si difende ordinatamente. Nei cinque minuti di recupero c’è ancora spazio per l’ammonizione di Rodriguez, il terzino rossonero era diffidato e salterà la sfida col Chievo. Concluso il recupero l’arbitro fischia la fine che sancisce il superamento del Milan ai danni dell’Inter e la squadra di Gattuso raggiunge il terzo posto.

Il tabellino

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko (56′ Biglia), Paquetá (73′ Castillejo); Suso, Piatek (83′ Cutrone), Calhanoglu. Allenatore: Gattuso

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Demiral, Ferrari, Peluso; Locatelli (63′ Bourabia), Magnanelli (68′ Pegolo), Sensi; Berardi, Djuricic (73′ Matri), Boga. Allenatore: De Zerbi

Marcatori: 35′ aut. Lirola (M)

Espulsi: Consigli (S) al 65′.

Ammoniti: Bakayoko (M) per gioco falloso, Paquetá (M) per gioco falloso, Rodriguez (M) per comportamento non regolamentare.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20