Napoli-Juventus 2-1: Zielinski e Insigne schiantano Sarri

Il Napoli torna a vincere al San Paolo in campionato dopo 3 mesi, battendo la Juventus per 2-1 con le reti di Piotr Zielinski e Lorenzo Insigne. Inutile la rete di CR7 al 90’, che aveva ridato flebili speranza alla truppa di Maurizio Sarri.

Per Gattuso solo due cambi rispetto agli undici vittoriosi nel martedì di coppa contro la Lazio, Meret per Ospina e Fabian per Lobotka. Sarri invece si affida al tridente Dybala-CR7-Higuaìn. Il primo tempo è vivace, combattuto, intenso ma con poche occasioni da gol. Le uniche sono di stampo partenopeo: Milik, da calcio d’angolo, gira di testa nell’area piccola ma non inquadra lo specchio della porta. Al 30’ Insigne trova il solito grande inserimento di Callejon alle spalle dei difensori avversari, ma lo spagnolo di testa non riesce a dar la giusta forza al pallone, che si perde tra le braccia di Szczesny.

Ad inizio ripresa Pjanic è costretto ad uscire dopo un contatto di gioco con Demme. La Juve si rende pericolosa con Higuain che serve al centro Dybala che colpisce il palo, sulla ribattuta si fa trovare pronto CR7 che spedisce in rete, ma il guardalinee alza la bandierina per un fuorigioco iniziale di Higuaìn. La decisione viene confermata dal VAR. Poco dopo è ancora il Pipita che si rende pericoloso con un tiro rasoterra su cui si fa trovare pronto Meret.

Nel momento buono bianconero, arriva il gol azzurro: dopo un calcio d’angolo juventino, Insigne anticipa Rabiot e parte in contropiede. Il partenopeo scambia con Milik e va al tiro che viene deviato, male, da Szczesny. Sul pallone si avventa Zielinski che anticipa Cuadrado e spinge in rete. Il San Paolo esplode per il vantaggio azzurro.  Il Napoli ora palleggia bene e trova spazi aperti, come al 75′: cross di Callejon e mezza rovesciata di Insigne, ma la sfera termina fuori. 

Al minuto 86’ il raddoppio azzurro: Elmas serve Milik, tiro-cross del polacco con il pallone che finisce sulla destra e viene ripresa da Callejon, che la rimette in mezzo per Insigne che in mezza girata batte il portiere polacco. E’ il 2-0 per il Napoli con i giocatori azzurri che vanno ad esultare sotto la curva completamente in estasi. Poco dopo una svarione difensivo regala il gol del 2-1 a CR7, ma sarà inutile. Il Napoli affonda la Juventus per 2-1 e torna a vincere al San Paolo in campionato, dopo ben tre mesi. In classifica la Juve perde un punto dall’Inter, ma rimane in vetta con 51 punti, contro i 48 dei neroazzurri. Il Napoli sale a quota 27 a -12 dalla zona Champions.

Napoli – Juventus 2-1
63′ Zielinski (N), 86′ Insigne (N), 90′ Ronaldo (J)

NAPOLI (4-3-3): Meret; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme (69′ Lobotka), Zielinski (81′ Elmas); Callejon, Milik (90′ Llorente), Insigne. All. Gattuso

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (50′ Rabiot), Matuidi (72′ Douglas Costa); Dybala (72′ Bernardeschi); Higuain, Ronaldo. All. Sarri

Ammoniti: Demme (N), Bentancur (J), Rabiot (J), Hysaj (N), Bernardeschi (J), De Ligt (J), Ronaldo (J)

Stadio San Paolo: 39.111 spettatori per un incasso totale di 1.138.350 euro.

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.