Non Basta Il Cuore Della Lazio Al San Paolo Finisce 2-1

0
2

Partita intensa con ben 4 pali per i Partenopei e nel finale la Lazio in 10 tiene il campo ma non basta. Ancelotti batte Inzaghi e porta a casa 3 punti

Partita davvero da cardiopalma quella che abbiamo visto questa sera con purtroppo ancora insulti tra le varie tifoserie (trasferta vietata ai tifosi laziali ma corì contro gli interisti nel finale di gara). Scelte leggermente sbagliate da parte di Inzaghi ma che sinceramente lasciano oramai il tempo che trovano. Il Napoli ha meritato i tre punti per quanto visto e per quanto prodotto ma nonostante tutto la Lazio in dieci ha mostrato carattere e cuore e avrebbe quanto meno meritato un punto.

LA SINTESI

Al 5′ è la Lazio ad essere pericolosa con un colpo di testa di Milinkovic ma Meret è attento e salva i suoi.

Al 14′ il Napoli risponde con Milik che finalizza una splendida azione colpendo il palo.

Al 21′ è ancora l’attaccante polacco a rendersi pericoloso con un colpo di testa ma Strakosha in contro tempo si allunga e devìa sul palo.

Al 28′ Luiz Felipe abbandona il campo per infortunio lasciando il posto a Bastos che non seguendo la linea della propria difesa fa saltare lo schema di ripiegamento e il Napoli va a segno con Callejon al 34′.

Lazio

Poco dopo un astutissimo Callejon rimedia un calcio di punizione da posizione invitante. Acerbi autore del fallo viene sanzionato con un cartellino giallo pesante visto anche il tenore del fallo. Sul pallone va Milik. Grande punizione del polacco e al 37′ siamo 2a0.

Rientati dagli spogliatoi buon inizio per la Lazio che nei primi minuti si rende pericolosa in un paio di occasioni col subentrato Correa.

Nonostante tutto al 57′ il Napoli va vicino alla terza rete: Callejon colpisce l’incrocio dei pali.

Un minuto dopo, Meret nega la gioia del gol a Immobile ma è solo il preludio di quello che accadrà sette minuti dopo.

Lazio

La rete biancoceleste infatti arriva al 65′: Immobile, servito da Correa, segna con un preciso tiro di interno destro passato sotto le gambe di Albiol.

Passano 5 minuti e la Lazio ancora spinge, ma su errore di impostazione Acerbi, a detta di Rocchi, commette fallo su Callejon. Doppio giallo e espulsione. Peccato che Rocchi, come da regolamento in caso di espulsione, non sia ricorso al Var.

Emozioni che comunque non cennano a diminuire fino all 84′ con l’ultima occasione della partita: Ounas conclude al volo trovando una bella respinta di Strakosha.

MARCATORI: 34′ Callejon, 37′ Milik, 65′ Immobile

NAPOLI (4-4-2) – Meret; Malcuit, Albiol, Maksimovic, Mario Rui; Callejon (88′ Hysaj), Diawara (72′ Verdi), Zielinski, Ruiz; Milik, Mertens (82′ Ounas). A disposizione: Ospina, Karnezis, Ghoulam, Luperto, Hysaj, Rog, Verdi, Ounas. Allenatore: Carlo Ancelotti.

LAZIO (3-5-1-1) – Strakosha; Luiz Felipe (28′ Bastos), Acerbi (espulso al 70′), Radu; Lulic, Parolo, Leiva, Milinkovic (72′ Patric), Lukaku (46′ Correa); Luis Alberto; Immobile. A disposizione: Proto, Guerrieri, Bastos, Patric, Wallace, Durmisi, Badelj, Cataldi, Berisha, Neto, Caicedo, Correa. Allenatore: Simone Inzaghi.

NOTE: Ammonito Milinkovic, Acerbi, Luis Alberto, Zielinski, Lulic. Espulso Acerbi per doppia ammonizione

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.