Torna la Nations League, competizione europea a cadenza biennale. I campioni in carica del Portogallo tornano in campo ad affrontare l’ostica Croazia, la cui credibilità internazionale è cresciuta dopo la finale Mondiale di Russia 2018, il prossimo 5 settembre allo Estadio do Dragao di Porto.

Precedenti

• Il Portogallo è imbattuto da cinque partite contro la Croazia: dopo quattro vittorie è stato fermato sull’1-1 nella sfida più recente, giocata a Faro/Loulé a giugno 2019.

• Il gol di Perišić in amichevole è stato il primo della Croazia contro il Portogallo. I croati hanno subito otto reti in cinque partite e non hanno mai tenuto la porta inviolata contro i detentori della UEFA Nations League.

Le parole degli allenatori

Fernando Santos, Ct Portogallo: “Puntiamo a vincere tutte le partite di Nations League, non abbiamo altri obiettivi. Allo stesso tempo, devo sfruttare la competizione per iniziare a pensare a EURO nel 2021. Oggi abbiamo due esordienti [Rui Silva e Trincão], la prossima volta magari ce ne saranno di più; in questo modo potrò ottimizzare la squadra da portare a EURO”.

Zlatko Dalić, Ct Croazia: “Non potrebbero esserci avversari più difficili. In tre giorni giocheremo contro i campioni d’Europa e i campioni del mondo in carica. Rispettiamo il Portogallo e la Francia, ma abbiamo le nostre carte da giocare e proveremo a interrompere la serie negativa contro di loro. I risultati in Nations League sono importanti, ma la priorità è la salute dei giocatori e la preparazione per le qualificazioni mondiali ed EURO 2020″.

Croatia 0-1 Portugal, Euro 2016: Ricardo Quaresma hits late winner after  117 minutes without a shot on target
Un’immagine di un recente scontro

Dove vederla

La partita è possibile vederla su Canale 20, la cui diretta inizerà alle 20:45. Ricordiamo che Mediaset si è aggiudicata i diritti televisivi dei match più in vista della UEFA Nations League.

Pronostico

Abbiamo di fronte due squadre molto quotate a vincere la competizione. Il Portogallo ha dalla sua sua l’inventiva di Cristiano Ronaldo, uomo sempre decisivo nelle partite che contano, ma dall’altra parte si contano uomini ri rilievo come Rebic, Modric e il neocampione d’Europa Perisic. Consigliamo una vittoria dei padroni di casa del Portogallo, che difficilmente non portano a casa i match che contano.

I convocati

Portogallo
Portieri: Lopes, Rui Patrício, Rui Silva
Difensori: João Cancelo, Nélson Seme.do, Domingos Duarte, José Fonte, Pepe, Rúben Dias, Mário Rui, Raphaël Guerreiro.
Centrocampisti: Danilo, Rúben Neves, André Gomes, Bruno Fernandes, Bernardo Silva, Renato Sanches, João Moutinho, Sérgio Oliveira.
Attaccanti: Diogo Jota, André Silva, Cristiano Ronaldo, Francisco Trincão, Gonçalo Guedes, João Félix.

Croazia
Portieri: Grbić, Livaković, Sluga
Difensori: Barišić, Ćaleta-Car, Jedvaj, Lovren, Melnjak, Škorić, Uremović, Vida, Vrsaljko.
Centrocampisti: Badelj, Brozović, Kovačić, Pašalić, Vlašić.
Attaccanti: Brekalo, Budimir, Čolak, Kramarić, Perišić, Petković, Rebić.

Stadio: Etadio do Dragao (Porto)

Leggi anche:Italia-Bosnia Erzegovina:probabili formazioni e dove vederla

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20