Ciclismo, ranking di qualificazione Olimpiadi Tokyo: Italia terza.

Giungono buone, anzi ottime notizie per il ciclismo italiano dal ranking Olimpiadi Tokyo 2020 che, in base al posizionamento, non solo stabilirà quali saranno le nazionali che potranno accedere ai prossimi Giochi Olimpici, ma anche il numero di corridori che ogni squadra potrà presentare alle varie competizioni. Ebbene, stando ai dati aggiornati al 24 giugno, l’Italia ha fatto un bel salto in avanti, scalando dalla quinta alla terza posizione, e andando così a conquistare un rassicurante podio temporaneo.

Quest’ascesa nel ranking Olimpiadi Tokyo 2020 è avvenuta grazie ai bei risultati che i nostri atleti sono riusciti a raggiungere nelle varie gare ciclistiche. Su tutti spicca la vittoria di Diego Ulissi al Giro di Slovenia, dove sono stati messi a segno anche tre successi di tappa. Hanno contribuito anche i confortanti piazzamenti in classifica generale di Domenico Pozzovivo e di Fabio Aru al Giro di Svizzera. E così, tenendo conto di queste e altre ottime performance dei ciclisti azzurri, l’Italia ha visto il suo punteggio complessivo salire a quota 6887,86 che ha permesso di agguantare il gradino più basso del podio.

Diego Ulissi vincitore del Giro di Slovenia 2019.

Ricordiamo che, in base al regolamento, le nazioni che risulteranno tra le prime sei classificate al ranking Olimpiadi Tokyo 2020 potranno gareggiare alla manifestazione sportiva internazionale con cinque ciclisti, mentre le qualificate dalla settima alla dodicesima posizione dovranno accontentarsi di quattro componenti. Dunque il Commissario Tecnico azzurro Davide Cassani per adesso può davvero sorridere a fronte della terza piazza agguantata dall’Italia con ben 1201 punti di vantaggio sulla Slovenia, che ad oggi risulta settima. Certo, anche se la distanza è piuttosto ampia e rassicurante, siccome la classifica definitiva si avrà soltanto a ottobre, sarà necessario continuare ad accumulare risultati significativi, soprattutto in vista di grandi appuntamenti quali Tour de France, Vuelta di Spagna e campionati del mondo.

Dando un’occhiata più ampia al ranking Olimpiadi Tokyo 2020, al comando per adesso si trova saldamente il Belgio con ben 7556,74 punti, mentre la principale avversaria dei fiamminghi è indubbiamente la Francia, seconda con 7303,83 punti. L’Italia dovrà fare attenzione all’Olanda, al momento quarta a quota 6667,46, dunque non troppo lontana dagli azzurri. Più distaccata appare la Germania (quinta con 6336,88 punti) mentre la Spagna (sesta) non ha ancora raggiunto il traguardo dei seimila. Chiude la top-ten della griglia aggiornata al 24 giugno la Danimarca.

Ranking UCI al 24 giugno: vola Roglic

Sempre nella giornata del 24 giugno, l’UCI (Unione Ciclistica Internazionale) ha aggiornato il suo ranking settimanale. In questo caso al comando resta saldo il francese Julian Alaphilippe che finora ha accumulato 3720,95 punti. La rivoluzione invece è avvenuta alle sue spalle, dove lo sloveno Primoz Roglic ha decisamente scosso il ranking, rendendosi protagonista di un grande balzo in avanti, salendo in seconda posizione e relegando al terzo posto il danese Jakob Fuglsang.

Davvero notevole anche l’ascesa del norvegese Alexander Kristoff che, accreditato pochi giorni fa di un undicesimo posto in griglia, nel giro di una settimana ha conquistato la top-ten superando nettamente l’australiano Michael Matthews, il belga Oliver Naesen e il quotato olandese Tom Dumoulin. Adesso il 31enne della UAE-Emirates è ottavo e non molto lontano da chi lo precede, il tedesco Pascal Ackermann.

Ranking UCI 24 giugno: Alaphilippe al comando.

Guardando in casa nostra, purtroppo in questa fase l’Italia non figura nelle prime dieci posizioni. Il migliore degli italiani, infatti, è Elia Viviani, che è riuscito comunque ad arrampicarsi fino al 14° posto grazie ai successi conquistati al Giro di Svizzera. Il campione siciliano Vincenzo Nibali, invece, è 22°, mentre Diego Ulissi grazie al trionfo al Giro di Slovenia è riuscito ad avanzare fino alla casella numero 38. Infine, il dato relativo alle nazioni (che è differente dal ranking Olimpiadi Tokyo 2020) vede un cambio della guardia al vertice, con la Francia che è riuscita a sopravanzare il Belgio che, dunque, ha dovuto cedere lo scettro del comando dopo diverse settimane di dominio. L’Italia figura invece al quarto posto, dietro l’Olanda e davanti alla Spagna.

Giro di Svizzera 2019: Elia Viviani vince la quinta tappa

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.