Ventesima giornata Campionato Serie A

Dopo tre sconfitte consecutive il Sassuolo di De Zerbi, nella prima giornata di ritorno, riceve al Mapei Stadium il Torino reduce da due vittorie consecutive contro la Roma e il Bologna. Dopo i successi contro le formazioni di Fonseca e Mihajlovic, il Toro è ritornato in piena corsa per un posto per entrare in Europa. Mentre il Sassuolo con le sconfitte riportate contro l’Udinese, il Genoa e il Napoli, è stato risucchiato nella zona calda della classifica, seppure il terzultimo posto dista ancora cinque punti.

Accolto il ricorso del Sassuolo, Berardi torna a disposizione di De Zerbi

L’ultima vittoria della squadra di De Zerbi al Mapei Stadium risale all’8 novembre, quando il Sassuolo sconfisse il Bologna per 3-1. Contro il Toro, il tecnico bresciano, potrà contare su Berardi, a cui è stata levato un turno di squalifica. Gli uomini di De Zerbi in questi giorni hanno lavorato divisi in due gruppi: lavoro metabolico a secco per chi ha giocato contro l’Udinese, per il resto del gruppo riscaldamento, possesso palla, esercitazioni tecnico tattiche e sviluppo manovra e conclusioni in porta. Lavoro differenziato per gli infortunati Chiriches, Defrel, Marlon e Duncan. Di questi quattro solo Duncan potrebbe essere recuperato per la sfida contro il Toro. Locatelli invece è pronto al rientro.

Mazzarri sorvola sulle polemiche e prepara la sfida di Reggio Emilia

Nonostante le due vittorie consecutive contro la Roma e il Bologna, sotto la Mole il clima ambientale è ancora teso, tra la tifoseria e la squadra. Gli allenamenti continuano ad essere effettuati a porte chiuse. In questi giorni al Filadelfia gli uomini di Mazzarri hanno alternato lavoro aerobico a sfide a campo ridotto. Dopo l’attacco influenzale di domenica, Rincon è tornato ad allenarsi nel gruppo. Lyanco dopo aver svolto una parte di allenamento con i compagni ha poi svolto una personalizzata parte atletica, in vista di un suo recupero a breve, così come Baselli, che dovrebbe rientrare per il fine mese. Zaza e Ansaldi invece non sono scesi in campo. Per il lucano potrebbe verificarsi un recupero e potrebbe risultare tra i convocati, mentre per l’argentino è quasi certo il forfait.

I probabili schieramenti di Sassuolo-Torino

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Romagna, Peluso, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Djuricic, Traoré, Boga; Berardi. A disposizione: Pegolo, Turati, Russo, Rogerio, Magnanelli, Muldur, Piccinini, Raspadori, Mazzitelli, Bourabia, Caputo. Allenatore: Roberto De Zerbi.

Squalificati: nessuno.

Diffidati: Magnanelli, Djuricic.

Indisponibili: Tripaldelli, Chiriches, Defrel, Marlon.

TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Rincon, Lukic, Aina; Verdi, Berenguer; Belotti. A disposizione: Rosati, Ujkani, Djidji, Edera, Meitè, Bonifazi, Laxalt, Zaza, Millico. Allenatore: Walter Mazzarri.

Squalificati: nessuno.

Diffidati: Izzo, Aina, Rincon, Lukic.

Indisponibili: Iago Falque, Baselli, Lyanco.

Arbitro: Massa di Imperia.

Var: Nasca.

Sassuolo-Torino, uno sguardo alle quote

Quote piuttosto equilibrate per il match del Mapei Stadium tra il Sassuolo e il Torino. Il segno 1 è dato a 2.70. La vittoria dei granata 2 è a 2.50, mentre il pareggio X è proposto a 3.30. L’over 2.5, è dato a 1.83. Il gol per entrambe le squadre è a 1.65. Chi avesse invece particolare fiducia nella squadra di Mazzarri può trovare interessante la quota del Toro con Handicap 1:0, data ben a 4.75.

In TV su Sky Sport Serie A e Sky Calcio, canali 202 e 251, sabato 18 gennaio ore 18.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20