Sassuolo's Manuel Locatrelli (R) and Torino's Gleison Bremer (R) in action during the Italian Serie A soccer match US Sassuolo vs Torino FC at Mapei Stadium in Reggio Emilia, Italy, 23 October 2020. ANSA /SERENA CAMPANINI

Nella nebbia del Mapei Stadium, Sassuolo-Torino si conclude con un rocambolesco 3-3. I granata passano in vantaggio con Linetty in un primo tempo equilibrato. Nella seconda frazione la gara si accende: Djuiricic pareggia, poi Belotti e Lukic segnano. I neroverdi riacciuffano la gara con Chiriches e Caputo nel giro di un minuto.

Formazioni ufficiali di Sassuolo-Torino

De Zerbi conferma otto undicesimi della squadra che ha vinto contro il Bologna. Consigli tra i pali e linea a quattro composta da Ayhan, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos. A centrocampo c’è Locatelli in cabina di regia, a far coppia con l’ex Milan c’è Lopez. Sulla trequarti giocano Boga, Raspadori e Djuricic. In avanti c’è Ciccio Caputo.

Classico 4-3-1-2 per i granata di Giampaolo. Sirigu in porta e pacchetto difensivo con Rodriguez, Lyanco, Bremer e Vojvoda. I tre di centrocampo sono Linetty, Rincon e Meitè. Sulla trequarti agisce Lukic, mentre in avanti c’è il tandem Verdi e Belotti.

Linetty sblocca un primo tempo equlibrato

Ritmi bassi in avvio di gara, i neroverdi di De Zerbi provano a gestire il possesso della sfera. Il Toro punge al 9′ Verdi, che approfitta di un errore in fase di disimpegno della difesa di casa e scappa verso Consigli. Il portiere compie un’autentica prodezza, parando il tocco sotto del fantasista di casa con la gamba destra alta.

I ritmi si alzano, ma il gioco è spezzettato in mezzo al campo, ci sono parecchi falli da entrambe le parti. Il Sassuolo, almeno per il momento, non riesce ad imporre il proprio gioco. Molto equilibrio in campo, con i neroverdi che portano palla e i granata che non lasciano spazi mortali. Poche emozioni.

Il Sassuolo si rende pericoloso al 27′ con una grande conclusione di Domenico Berardi, ma Sirigu si oppone. Un minuto dopo arriva il cartellino giallo per Vojvoda: brutto fallo de numero 27, ammonizione inevitabile. Il Toro trova la rete del vantaggio al 33′: cross di Vojvoda in area di rigore, Chiriches buca l’intervento lasciando solo Linetty. Il polacco ringrazia e batte Consigli. Prima rete in granata per l’ex giocatore della Sampdoria.

Il Sassuolo non reagisce immediatamente al gol, mentre i granata prendono coraggio. Kyriakopoulos prova dopo una buona azione personale, Sirigu controlla comodamente la sfera. I ritmi calano nel finale di gara e alla fine l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

Non un primo spettacolare quello tra Sassuolo e Torino. I padroni di casa non hanno espresso il loro calcio grazie anche all’ottima disposizione in campo dei granata.

Sassuolo-Torino si accende

Nessun cambio da entrambe le parti durante l’intervallo. Parte decisamente meglio il Sassuolo e al 52′ ha l’occasione per pareggiare, ma Chiriches, da due passi, non trova la porta e la palla, deviata, termina in corner. I ritmi si alzano incredibilmente, anche il Torino comincia a riaffacciarsi in fase offensiva e Consigli tra il 55′ e il 57′ compie tre autentiche prodezze su Belotti e Verdi. Al 59′ Ferrari commette fallo tattico su Belotti. Il giallo è inevitabile.

Il Sassuolo al 61′ ci prova con Djuricic dopo una bella azione corale da parte della squadra. La palla viene deviata in angolo da Lyanco. Dopo il tentativo di Djuricic parte una girandola di cambi. De Zerbi inserisce Boga, Bourabia e Muldur al posto di Ayhan, Raspadori e Lopez. Anche Giampaolo cambia un elemento: esce Vojvoda dopo una buonissima prestazione, sostituito da Singo.

Il Sassuolo alza i ritmi e sfiora la rete con Boga al 69′. Incredibile errore dell’attaccante, che non inquadra la porta da due passi. Tuttavia il gol è solo rimandato di due minuti, ci pensa Djuiricic di tacco a battere Sirigu. Bellissimo l’assist di Muldur nell’occasione. Rincon al 73′ è il terzo giocatore della gara a finire sul taccuino dei cattivi. Subito dopo nel Toro fa il suo ingresso in campo Nkoulou per Verdi, mentre nel Sassuolo De Zerbi manda in campo anche Rogerio, esce Kyriakopoulos. Si è accesa definitivamente Sassuolo-Torino.

I granata tornano in vantaggio con Belotti al 77′. L’attaccante resiste alla carica di Chiriches e fredda Consigli. Quinto gol in campionato per il bomber granata. Berardi protesta vivacemente nei confronti del direttore di gara, che non esista ad ammonire il numero 25 neroverde. Gli ospiti sembrano chiudere la gara con la rete di Lukic al 79′, che fredda Consigli con un bel diagonale.

Il Sassuolo non ci sta e reagisce tremendamente all’uno-due degli ospiti. Ci pensa Chiriches all’84’ a riaprire i conti con un destro impressionante sotto l’incrocio dai 27′ metri. Rete pazzesca per il difensore, che si fa perdonare l’errore sul primo gol granata. Partita pazzesca al Mapei Stadium.

Non è finita certo qui! Ci pensa Caputo a siglare la rete del 3-3 con un colpo di testa dopo un meraviglioso assist di Berardi. Il gol viene revisionato in sala VAR per un presunto fallo di Berardi, ma alla fine il gol è valido. Per l’attaccante dei padroni di casa si tratta della quinta marcatura in stagione. Dopo la revisione Giampaolo opta per un doppio cambio: Segre e Ansaldi in campo al posto di Rincon e Rodriguez.

L’arbitro assegna sette minuti di recupero a causa dell’interruzione sul gol del 3-3 di Ciccio Caputo. Il Sassuolo prova il forcing, ma non sfonda e alla fine Sassuolo-Torino si conclude sul 3-3.

Gara matta quella tra Sassuolo e Torino. Dopo un primo tempo di equilibrio la partita esplode e ne viene fuori un match divertentissimo. La gara conferma la grande produttività offensiva della truppa di De Zerbi, ma anche i problemi difensivi. Il Torino gioca decisamente meglio rispetto alle altre uscite, ma conferma i gravissimi problemi di tenuta difensiva. Il Sassuolo si sistema al secondo posto ed è ancora imbattuto. Primo punto per i garanta di Giampaolo.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20