Schalke 04-Bayer Leverkusen
Daniel Caligiuri penalty: Credit by [email protected]

Schalke 04-Bayer Leverkusen 1-1 | 31^ giornata Bundesliga 2019/2020

Mezzo passo falso del Bayer Leverkusen, che nel posticipo della 31^ giornata di Bundesliga non va oltre l’1-1 sul campo dello Schalke 04. Le ‘Aspirine’ possono solo consolarsi con il quarto posto solitario in classifica, che a tre tornate dal termine vale al momento la Champions League. Non sfruttata appieno quindi la sconfitta dei diretti rivali del Borussia Monchengladbach sul campo dei futuri campioni del Bayern Monaco e ora distanti solo un punto.

Grosso merito della serata no dei rossoneri va allo Schalke 04, finalmente competitivo dopo un periodo horror che l’ha visto precipitare in classifica. I padroni di casa non avevano grossi bisogni di classifica, ma urgeva una ripresa anche per alleviare il malcontento dei tifosi.

Alla fine ne è uscito fuori un pareggio tutto sommato giusto per ciò che si è visto in campo. Alla Veltins Arena il tecnico locale Wagner sorprende tutti con una formazione molto rimaneggiata rispetto a quella che si è vista nell’ultimo turno contro l’Union Berlino. In avanti inedita coppia formata da Kutucu e Boujellab. Dentro dal primo minuto anche il classe 2001 tedesco Can Bozdogan.

Per quanto ne concerne gli ospiti può sorridere invece mister Bosz, che può contare nuovamente sulla classe di Kai Havertz.

Il primo tempo è molto contratto, con lo Schalke vigile in fase difensiva ma che non disdegna i contropiedi. A provarci sono McKennie e Boujellab, ma senza fortuna.

L’unica occasione degna di nota per il Bayer arriva alla mezz’ora, quando un destro del pimpante Alario viene ben respinto da Nubel.

Si va quindi al riposo con il risultato fermo sullo 0-0.

Molto più frizzante la ripresa: dopo appena 4′ calcio di rigore per lo Schalke per un fallo di mano in area di rigore di Tapsoba. Inizialmente il direttore di gara Siebert aveva concesso calcio d’angolo, per poi cambiare giudizio dopo aver consulato il VAR.

Inutili le protese del Bayer: intervento sì involontario da parte del centrale di difesa del Burkina Faso, ma il braccio era largo.

Dagli 11 metri si presenta l’azzurro Daniel Caligiuri che con un destro potente e centrale fredda Hradecky per l’1-0 Schalke.

A questo punto il Leverkusen comincia a giocare a calcio, impensierendo più volte la difesa bianco-azzurra.

Al 57′ si accende un vero e proprio parapiglia, con la stragrande maggioranza dei giocatori che entrano in contatto disinteressandosi delle restrizioni per il Covid-19.

Il motivo? Dopo aver fermato il gioco, il Bayer dovrebbe restituire palla allo Schalke, ma l’attaccante Alario si invola tutto solo dinanzi a Nubel, che in uscita è bravo ad evitare un beffardo quanto antisportivo gol.

Ritornata parzialmente la calma, ecco spingere nuovamente il Bayer. Prima Kabak e poi Oczipka sono miracolosi immolandosi su due conclusioni a botta sicura.

La pressione costante del Leverkusen viene premiata, seppur con un pò di fortuna, al minuto 80. Dopo un lungo batti e ribatti nell’area dello Schalke, Wendell dalla sinistra fa partire un cross rasoterra destinato al neo entrato Paulinho. Juan Miranda nel tentativo di anticipare l’avversario, deposita in scivolata la palla nella propria porta per l’1-1.

Nonostante i cambi, la squadra di Wagner è stanca e quindi le Aspirine provano a conquistare il bottino pieno. Il tiro da 30 metri di Aranguiz termina a lato di poco.

Il direttore di gara accorda 6′ di recupero: proprio al termine dell’extra time lo Schalke va vicino al colpaccio. Cross dalla sinistra e colpo di testa del subentrato Gregoritch respinto in maniera superlativa da Hradecky.

Sospiro di sollievo per il Bayer Leverkusen, che sul gong rischiava di veder svanire il sorpasso sul ‘Gladbach.

Schalke 04-Bayer Leverkusen termina così 1-1.

Tabellino Schalke 04-Bayer Leverkusen

SCHALKE 04: Alexander Nübel; Juan Miranda, Ozan Kabak, Jonjoe Kenny, Bastian Oczipka, Weston McKennie, Nassim Boujellab (dal 43′ st Levent Mercan), Daniel Caligiuri (dal 43′ st Jonas Hofmann), Alessandro Schöpf, Can Bozdogan (dal 24′ st Timo Becker), Ahmed Kutucu (dal 28′ st Michael Gregoritsch). A disposizione: Markus Schubert, Michael Langer, Malick Thiaw. Allenatore: David Wagner.

BAYER LEVERKUSEN: Lukáš Hrádecký; Sven Bender, Edmond Tapsoba, Wendell, Kerem Demirbay (dal 29′ st Paulinho), Nadiem Amiri (dal 25′ st Daley Sinkgraven), Charles Aránguiz (dal 40′ st Julian Baumgartlinger), Mitchell Weiser, Kai Havertz (dal 25′ st Kevin Volland), Lucas Alario, Moussa Diaby. A disposizione: Ramazan Özcan, Jonathan Tah, Aleksandar Dragović, Florian Wirtz, Adrian Stanilewicz. Allenatore: Peter Bosz.

Reti: al 6′ st Daniel Caligiuri, al 36′ st Juan Miranda.

Ammonizioni: al 35′ pt Juan Miranda (SCH), al 9′ pt Ozan Kabak (SCH), al 16′ st Weston McKennie (SCH), al 15′ st Daniel Caligiuri (SCH), al 15′ st Lucas Alario (BAY).

Arbitro: Daniel Siebert

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20