E’ l’Inghilterra la squadra vincitrice del Sei Nazioni donne 2020 con una partita in anticipo. Nello scorso turno la Francia non è riuscita a battere la Scozia, aprendo di fatto la strada del titolo alla squadra inglese. Doveva essere compito delle transalpine cercare la vittoria negli ultimi due match per cercare di ostacolare la vittoria inglese ed invece non sono riuscite ad andare oltre il pareggio contro la Scozia. Una gara terminata 13-13. L’Inghilterra ha giocato l’ultima partita, ormai 7 mesi or sono quando strapazzò il Galles per 66-7, vincendo così tutte e quattro le partite e conducendo ora il campionato con sei punti di vantaggio sulla Francia.

Quali sono stati i commenti?

Non sono mancate ovviamente le dichiarazioni a riguardo, l’allenatore Simon Middleton ha detto: “Siamo felicissimi di aver conservato il titolo dopo aver giocato quattro grandi prestazioni fino ad oggi. È una ricompensa adeguata per tutto il duro lavoro svolto all’inizio di quest’anno. Abbiamo una grande settimana davanti e l’obiettivo è rimanere concentrati per assicurarci il Grande Slam, vincendo in Italia il prossimo fine settimana“.

L’andamento del match non aveva dato molte speranze all’ Inghilterra di conquistare il titolo in questa tornata, rimandando il tutto al successivo fine settimana. La Scozia non batteva la Francia dal 2010 e nel secondo tempo era dietro di 10 punti. Non sembrava possibile nemmeno ipotizzare che si potesse arrivare al pareggio. Ma la Scozia ha tirato fuori i denti soprattutto quando la Francia si è trovata a non avere più sostituzioni disponibili e no poter effettuare il cambio per una giocatrice infortunata.

Il pareggio finale è arrivato con l’ala esordiente Rachel Shankland che ha segnato una meta al 73′ e poi con Helen Nelson che ha calciato la trasformazione partendo dalla linea laterale.

Il cammino dell’Inghilterra

L’Inghilterra campione in carica ha iniziato il suo torneo il 2 febbraio con una vittoria per 19-13 sulla Francia davanti a pubblico festoso a Pau. Ha poi surclassato la Scozia 53-0 in condizioni simili a una bufera di neve a Glasgow prima di battere l’Irlanda per 27-0 e assicurarsi la Triple Crown con la vittoria sul Galles. Il campionato si è poi fermato a causa della pandemia di Covid-19, con il programma rivisto confermato solo ad agosto.

Dopo aver terminato le gare rimaste, l’appuntamento sarà per il prossimo anno.

I giochi del Commonwealth 2022 avranno più medaglie per le donne

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20