Dopo il pareggio col Carpi della giornata precedente, il Benevento trova un’importante vittoria casalinga contro il Perugia.  I campani si portano al 4o posto in classifica, a pari punti con Cittadella e Salernitana, e a -5 dalla capolista Palermo. La sconfitta non fa cambiare la classifica per il Perugia, che rimane nono con 17 punti, a-1 dalla zona playoff.

FORMAZIONI.

BENEVENTO: 5-3-2

Montipò

Improta, Di Chiara, Billong, Volta, Letizia

Bandinelli, Viola, Tello

Asencio, Coda

All. Bucchi

A disposizione: Puggioni, Gori, Buonaiuto, Antei, Filogamo, Ricci, Sparandeo, Gyamfi, Insigne, Goddard, Cuccurullo

PERUGIA: 4-1-2-1-2

Gabriel

Falasco, Cremonesi, Gyomber, Ngawa

Bianco

Dragomir, Michael

Verre

Vido, Melchiorri

All. Nesta

A disposizione: Terrani, Sgarbi, Bordin, Perilli, Moscati, Kouan, Leali, El Yamiq, Mazzocchi,Mustacchio, Bianchimano, Felicioli

PRIMO TEMPO. 

In avvio di gara, è il Benevento a far girare meglio il pallone, trovando la rete già nei primi venti minuti. A mandare in vantaggio i padroni di casa è il centravanti Coda che, al 17′, sfrutta il cross perfetto di Improta e mette dentro di testa. Al 24′ i campani hanno un’altra occasione, questa volta con Viola. La punizione del centrocampista termina di poco sopra la traversa. Al 31′ Viola e Coda creano un altro pericolo per la difesa ospite. Coda innesca Viola, che mette in mezzo l’attacante. Il colpo di testa, questa volta, viene parato da Gabriel. Nel momento migliore del Benevento, sono bravi gli ospiti a uscire dall’assalto avversario e trovare il pareggio. Al 35′, Verre fa partire un destro precisissimo dal limite dell’area. Montipò rimane immobile sulla conclusione e il Perugia trova la parità. Si riaffaccia in avanti il Benevento al 43′. Melchiorri prova la conclusione dalla distanza ma la palla finisce di poco alta. Si chiude il primo tempo sul punteggio di 1-1.

SECONDO TEMPO.

I padroni di casa partono subito forte, nella ripresa. La prima occasione arriva al 47′ con Asencio che crossa per Tello. Il tiro del colombiano viene allontanato da Gabriel. Al 57′, Asencio e Tello creano un’altra occasione. Il centrocampista crossa per Asencio, che colpisce di testa, ma la palla si stampa sulla traversa. Due minuti dopo ci prova il Perugia. Verre innesca Boateng, che supera Monntipò in uscita, ma poi manda la palla sull’esterno della rete. Al 71′, è ancora bravo Gabriel a respingere una conclusione velenosa di Asensio. Gli ospiti rimangono in 10 uomini, dal 75′, per l’espulsione, per doppia ammonizione, di Valasco. La squadra di Bucchi prova a sfruttare la superiorità numerica, ma Nesta sembra aver rimesso a posto bene i suoi. All’84’ il Perugia ha anche un’ottima occasione con Melchiorri, che entra in area e fa partire un diagonale potente, che esce di poco.

Al 90′ però, il Benevento riesce a scardinare la difesa ospite e a portarsi in vantaggio. Il goal è firmato dall’ex Bandinelli, che si avventa sulla respinta corta della difesa e mette la palla nell’angolino.

Gli ospiti provano l’ultimo assalto e, al 93′, è bravo Montipò a negare loro il pareggio, deviando in angolo il tiro di El Yamiq. La partita si conclude, dopo 5 minuti di recupero, con il Benevento che conquista i tre punti.

GOAL: 17′ Coda, 35′ Verre,90′ Bandinelli

SOSTITUZIONI.

BENEVENTO: 72′ Buonaiuto per Viola, 84′ Ricci per Improta

PERUGIA: 70′ Mustacchio per Vido, 77′ El Yamiq per Verre, 86′ Moscati per Bianco

AMMONITI.

BENEVENTO: Bandinelli, Viola

PERUGIA: Gyomber, Vido

ESPULSI: Falasco (PER)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.