Allo Stadio Pier Luigi Penzo, si è disputata la sfida  Venezia-Trapani. La partita è terminata 1-1.

Le Formazioni

VENEZIA(4-3-1-2): Lezzerini; Zuculini, Suciu, Caligara, Montalto, Aramu, Molinaro, Modolo, Cremonesi, Capello, Lakicevic. All. Dionisi.

TRAPANI(3-5-2)
: Carnesecchi; Taugordeau, Scognamillo, Coulibaly, Biabiany, Luperini, Fornasier, Del Prete, Pettinari, Moscati, Strandberg. All. Castori.

Match Venezia-Trapani

Il match comincia subito con ritmi altissimi: il primo pericolo lo crea il Trapani con una rapida azione innescata da Biabiany e conclusa da Fornasier, ben neutralizzato da un ottimo intervento di Lezzerini. Dopo qualche minuto sono sempre gli ospiti ad andare vicini al gol con Pettinari ma senza successo. Il gol lo trovano invece i padroni di casa che al 25′ passano in vantaggio grazie a un bel colpo di testa di Aramu, abile a sfruttare l’assist del compagno Capello. La reazione granata non si fa attendere, ma prima Luperini e poi Pettinari, servito egregiamente da Biabiany, sprecano tutto davanti a Lezzerini. La prima frazione di gioco termina così con il Venezia in vantaggio di 1-0.

Il secondo tempo è sostanzialmente un assedio granata alla ricerca disperata del gol del pareggio, che arriva dopo mezz’ora, esattamente al 74′ grazie a una bella giocata di Pettinari che dopo vari tentativi, riesce ad insaccare alle spalle del portiere veneto riportando il match in parità, quando manca un quarto d’ora al termine. Dopo il pareggio degli ospiti però, complice anche la stanchezza, cala l’intensità del match ed entrambi le squadre sembrano volersi accontentare di un pareggio, che infatti arriva dopo il triplice fischio di Ghersini.

Dichiarazioni Dionisi, Mister Venezia

Prestazione negativa, nel primo tempo abbiamo anche fatto qualcosa di buono, pur non brillando, nel secondo anzichè spingere ci siamo spaventati e in partite che valgono doppio può essere fatale. Il Trapani se andiamo oltre il risultato avrebbe meritato forse qualcosa più di noi, la loro fisicità ci ha messo in difficoltà in ogni zona del campo. Abbiamo visto in questa partita come il girone di ritorno sia qualcosa di diverso rispetto ai verdetti dell’andata. Da un certo punto di vista il punto muove comunque la classifica, però abbiamo giocato impauriti, commettendo tanti falli e dando al Trapani troppe chance da palla inattiva, situazione su cui poi hanno segnato. La prestazione di oggi è negativa ma non dobbiamo pensare negativo, la paura non deve influenzare il nostro modo di giocare.

Dichiarazioni Castori, Mister Trapani

Abbiamo preso goal nell’unica occasione concessa, siamo vivi – afferma Castori – e la squadra cresce anche sotto l’aspetto caratteriale. Il risultato non ci soddisfa, noi siamo stati più pericolosi e incisivi. La sconfitta sarebbe stata una beffa”.

Non posso sorvolare sull’occasione del rigore non concesso. Contro il Perugia per un fallo molto meno evidente è stato concesso loro il rigore, nell’ultima partita il rigore non dato, a Pescara l’altro episodio (fuorigioco inesistente su Pettinari involato a rete, ndr.). Ne prendiamo atto ma alla fine sono punti persi.

Tabellino

UNIONE VENEZIA: Luca Lezzerini; Cristian Molinaro (dal 17′ pt Pietro Ceccaroni), Marco Modolo, Michele Cremonesi, Franco Zuculini, Sergiu Suciu (dal 1′ st Lorenzo Lollo), Fabrizio Caligara (dal 25′ st Gaetano Monachello), Ivan Lakićević, Adriano Montalto, Mattia Aramu, Alessandro Capello. A disposizione: Bruno Bertinato, Alberto Pomini, Alessandro Fiordaliso, Mario De Marino, Yuri Senesi, Gianmarco Zigoni, Nicolò Simeoni. Allenatore: Alessio Dionisi.

TRAPANI: Marco Carnesecchi; Stefano Scognamillo, Michele Fornasier, Lorenzo Del Prete (dal 28′ st Felice Evacuo), Stefan Strandberg, Anthony Taugourdeau, Mamadou Coulibaly, Filippo Tolomello (dal 19′ st Nicola Dalmonte), Gregorio Luperini, Marco Moscati (dal 25′ pt Tomasz Kupisz), Stefano Pettinari. A disposizione: Giuseppe Stancampiano, Matteo Bruno, Luca Pagliarulo, Alessandro Minelli, Antonio Candela, Moses Odjer, Salvatore Aloi, Luigi Scaglia, Andrea Colpani. Allenatore: Fabrizio Castori.

Reti: al 25′ pt Mattia Aramu, al 29′ st Stefano Pettinari.

Ammonizioni: al 30′ st Michele Cremonesi (UNI), al 15′ st Adriano Montalto (UNI), al 41′ pt Michele Fornasier (TRA), al 44′ pt Mamadou Coulibaly (TRA), al 15′ st Gregorio Luperini (TRA).

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.