Allo Stadio Ezio Scida,, si è disputata la sfida  Crotone-Spezia. La partita è terminata 1-2.

Le Formazioni

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Golemic, Marrone, Gigliotti; Molina, Crociata, Barberis, Benali, Mazzotta; Messias, Simy. All. Stroppa.

SPEZIA (4-3-3): Scuffet; Ferrer, Erlic, Capradossi Marchizza; Maggiore, M. Ricci, Mora; Ragusa, Nzola, Gyasi. All. Italiano.

Match Crotone-Spezia

Lo Spezia disputa un gran bel primo tempo, chiuso meritatamente in vantaggio grazie a un sinistro del franco-angolano M’Bala Nzola, all’esordio con la nuova maglia dopo aver giocato la prima parte della stagione a Trapani. Stroppa rilancia all’intervallo il 35enne Maxi Lopez, inserito al posto di Simy, e l’argentino lo ripaga trasformando il rigore concesso per fallo di Ferrer su Mazzotta. Lo Scida crede alla rimonta, ma lo Spezia lo gela in contropiede: cross di Gyasi e sinistro vincente di Antonino Ragusa. Il Crotone chiude in 10 per l’espulsione di Messias

Dichiarazioni Stroppa, Mister Crotone

“Avevo detto ieri che sarebbe stata una partita da non sottovalutare, in questa categoria non ti puoi permettere mai di abbassare la guardia. Sicuramente hanno disputato una partita migliore della nostra, purtroppo abbiamo involontariamente facilitato il compito allo Spezia sbagliando tantissimi passaggi. Il nostro fraseggio che partiva dai difensori era abbastanza scolastico, prevedibile. Per loro è stato semplice giocare d’anticipo e ripartire, tutto sommato non hanno calciato molto in porta.

Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi, in settimana avevamo preparato la gara in un certo modo e non sempre in campo si riesce a trasformare un allenamento in una grande prestazione. Ripartiamo da qui e dalla buona reazione ad inizio ripresa, ho pensato anche che potessimo portarla a casa”.

Dichiarazioni Italiano, Mister Spezia

Ricordo bene i complimenti che la stampa di Crotone mi aveva fatto all’andata, perchè nonostante la sconfitta la squadra aveva dimostrato di giocare a sprazzi un buon calcio; per quanto riguarda oggi, chiaramente, venire qua e fare le barricate penso che non avrebbe avuto nessun senso. Siccome tante squadre che sono venute a Crotone hanno scelto di concentrarsi sulla fase difensiva senza raccogliere niente, abbiamo scelto di provare a fare una prestazione più coraggiosa, indirizzata tutta verso la fase offensiva. Temevamo molto questa partita perché il Crotone è davvero forte, quindi sono veramente molto contento della prestazione dei miei ragazzi, perché nonostante la giovane età dell’organico, tutti mi stanno dimostrando sempre più maturità.

Penso che il Crotone non si aspettasse uno Spezia così spavaldo, così coraggioso e chiaramente tanto merito è stato dei miei ragazzi, anche perché qui il Crotone di solito concede pochissimo e crea moltissime occasioni. 

Tabellino

CROTONE: Alex Cordaz; Vladimir Golemić, Guillaume Gigliotti, Antonio Mazzotta (dal 32′ st Mattia Mustacchio), Luca Marrone, Ahmad Benali, Giovanni Crociata (dal 32′ st Andrea Nalini), Salvatore Molina, Andrea Barberis, Simeon Nwankwo (dal 1′ st Maxi López), Junior Messias. A disposizione: Giacomo Figliuzzi, Marco Festa, Marcos Curado, Giuseppe Cuomo, Nicolás Spolli, Gabriele Bellodi, Moreno Rutten, Tomislav Gomelt, Zak Ruggiero. Allenatore: Giovanni Stroppa.

SPEZIA: Simone Scuffet; Riccardo Marchizza, Elio Capradossi, Salva Ferrer, Martin Erlić, Luca Mora, Matteo Ricci, Giulio Maggiore (dal 28′ st Gennaro Acampora), Emmanuel Gyasi, M’bala Nzola (dal 22′ st Federico Ricci), Antonino Ragusa (dal 45′ st Andrey Galabinov). A disposizione: Titas Krapikas, Simone Barone, Juan Ramos, Claudio Terzi, Luca Vignali, Paolo Bartolomei, Giuseppe Mastinu, Sveinn Guðjohnsen. Allenatore: Vincenzo Italiano.

Reti: al 34′ pt M’bala Nzola, al 2′ st Maxi López, al 33′ st Antonino Ragusa.

Ammonizioni: al 44′ st Vladimir Golemić (CRO), al 45′ st Luca Marrone (CRO), al 29′ pt Simeon Nwankwo (CRO), al 45′ st Junior Messias (CRO), al 2′ st Salva Ferrer (SPE), al 39′ st Luca Mora (SPE), al 38′ pt Matteo Ricci (SPE), al 8′ st Emmanuel Gyasi (SPE).

Espulsioni: al 45′ st Junior Messias (CRO).

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.