SF90…Un Mondiale Per Due

Svelata oggi la monoposto del Cavallino. La SF90 studiata per portare al titolo uno dei due piloti Ferrari…ma chi dei due avrà le carte in regola?

Svelata quest’oggi la SF90 (90 perchè è il suo novantesimo compleanno dato che la Ferrari è nata a Modena nel 1929) la monoposto sulla quale un intero paese punta per la riconquista del titolo irridato. La SF90 è la sesta vettura della generazione ibrida della Formula 1 iniziata nel 2014. Tutti si aspettavano meno bianco e c’è da dire che la casa del cavallino questa volta ha puntato più sul nero e su un rosso meno acceso con linee semplici specialmente nell’ala anteriore per assecondare le nuove norme regolamentari sull’aerodinamica.

SF90

“Non è solo una macchina bellissima, ma competitiva” ha detto John Elkann­. Il presidente della Exor, e anche di Fca, ha incentrato il suo discorso sulla tradizione Ferrari ricordando che la Ferrari è simbolo di eccellenza italiana nel mondo.
“Essere Ferrari è qualcosa di speciale l’orgoglio di una squadra che riesce a unire un intero Paese”.

Camilleri facendo seguito alle parole di Elkann ha ribadito: “Siamo tutti consapevoli dell’enorme responsabilità che la nostra magnifica storia comporta. Una responsabilità che accettiamo con piacere. Bisogna “essere squadra”. Uniti anche nell’ingoiare il boccone amaro dell’ultimo anno, stagione migliore ma non all’altezza dell’obiettivo. Ma questa cosa non ha minato lo spirito”.

Rivoluzione, in nome della “famiglia” nominata da Camilleri quando ha citato Arrivabene, ma allo stesso tempo tradizione con gesti semplici come quello di far indossare il cappellino rosso Ferrari a manager e dirigenti.

SF90

Da lunedì però si tornerà a fare sul serio ed è li, a Barcellona, che bisognerà passare dalle parole ai fatti.

I due piloti sono subito sembrati determinati con Vettel netto e conciso: “Il mio obiettivo è vincere il titolo”
Siamo al quinto anno in Ferrari per Sebastian Vettel e questa volta non ci sono alibi e scuse. La Ferrari lo scorso anno, fino al Gp di Germania, ha mostrato una supremazia disarmante. Quest’anno il tedesco non può e non deve sbagliare.
“C’è lo spirito giusto all’interno del team. Siamo tutti elettrizzati non vedo l’ora di sedermi nell’abitacolo. Abbiamo tantissime speranze. Voglio provare la Ferrari in pista. Ci stiamo muovendo nella direzione giusta. Da inizio gennaio ci siamo mossi molto bene da quando Mattia è a capo del team”. Le parole di Vettel

Charles Leclerc è il primo pilota uscito dalla Ferrari Accademy (che ora vede tra le sue fila il figlio di Schumacher, Mick) che guiderà una rossa

“E’ un sogno avverato. E’ solo l’inizio dell’avventura. Ho tanto da imparare. Vettel è un grande campione. Nessuna pressione. Non la sento, non servirebbe a niente”. In conferenza stampa però arriva la domanda che non ti aspetti. “Charles per te l’obiettivo del primo anno è già il campionato del mondo?”.
Leclerc “Non voglio pensarci, per adesso. Voglio concentrarmi su di me, i risultati arriveranno”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *