fbpx
Settembre26 , 2021

Tutto pronto per la Sila 3 Vette, la Winter Challenge in Calabria

Related

Reggina-Frosinone- 0-0: lo show dei portieri

Oggi 25 Settembre 2021 nello Stadio Oreste Granillo alle...

Friburgo vs Augusta: pronostico e probabili formazioni

Cercando di estendere la propria imbattibilità in Bundesliga a...

VfL Bochum vs Stoccarda: pronostico e probabili formazioni

Due squadre della Bundesliga che lottano dalla parte sbagliata...

Marsiglia vs Lens: pronostico e possibili formazioni

Marsiglia e Lens cercheranno entrambi di tornare a vincere...

Clermont vs Monaco: pronostico e probabili formazioni

Il Clermont mirerà a evitare un altro 6-0 umiliante...

Share

Dopo lo spostamento al 2022 della Rovaniemi150, quella della Sila 3 Vette diventa l’unica occasione per sfidarsi sulla neve. I mezzi sono sci, fatbike, o di corsa immersi nello scenario montano italiano che più di tutti rievoca le infinite distese bianche del Nord Europa. Gli organizzatori hanno investito impegno e fondi per rendere la competizione totalmente sicura per atleti e addetti ai lavori. Le partenze sono contingentate e ci saranno tamponi in loco grazie ad un laboratorio mobile (o a 48 ore prima) e strutture perfettamente sanificate.  

Sono già 160 gli atleti iscritti alla Sila 3 Vette, che si sfideranno nel buio del bosco silano, affrontando i propri limiti fisici. Tra essi l’eroica Ausilia Vistarini, prima donna italiana a concludere l’Iditarod Trail Invitational, gara ciclistica tra le più dure al mondo. Parteciperà anche Lisa Borzani, due volte vincitrice del TOR330.

Tre le gare in programma ci sono i percorsi da 40, 80 e 140 km, e la 21 km turist (per amatori e solo diurna). Le categorie invece sono sci di fondo o escursionismo, fatbike, trekking a piedi o con le ciaspole e dog endurance.

Il percorso della Sila 3 Vette si snoda tra il Monte Scuro, il Monte Curcio e il Monte Botte Donato, la vetta più alta con i suoi 1928 metri. 5500 metri di dislivello nella 140 km, continui saliscendi per un’altezza media di 1600 metri, con T° che di notte toccano anche i -15°C. Ad attendere i partecipanti lungo il percorso ci sono i punti ristoro ma a tutti è vietato usufruire di aiuti esterni. Contare esclusivamente sulle proprie forze è il segreto per vincere.

In gioco ci sono la sopravvivenza e un traguardo importante da raggiungere, un lasciapassare per le due Winter Race più importanti al mondo: la Iditasport in Alaska, sulla millenaria rotta commerciale e migratoria percorsa dai primi popoli dei ghiacci, e la Rovaniemi150, la più importante e storica winter ultramarathon in Europa che si tiene ogni anno (tranne nel 2021) tra le nevi finlandesi. Quest’anno la Sila3Vette presenta una ulteriore novità, la partnership con la Ultra Mirage El Djerid, cento chilometri in solitaria nel deserto tunisino.

Il 1° classificato assoluto della 140 km si qualifica per la Iditasport Alaska, mentre il 2° e il 3° accedono rispettivamente alla Rovaniemi300 e alla Ultra Mirage El Djerid. 

I primi classificati di ogni categoria nella 80 km si aggiudicano un posto nella Rovaniemi150, gli atleti al podio di categoria nella 40km accedono alla Rovaniemi66.

I vincitori della dog endurance, non presente nelle altre gare internazionali, avranno la possibilità di partecipare gratuitamente all’edizione successiva della Sila3Vette.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20