Gli organizzatori olimpici di Tokyo hanno dichiarato che non esiste attualmente un “Piano B “.

Se i giochi estivi inizialmente previsti per questo luglio, saranno rinviati di nuovo nel 2021 a causa delle preoccupazioni di COVID-19, ci sarebbero problemi.

Il portavoce delle Olimpiadi di Tokyo, Masa Takaya, ha affermato che gli organizzatori stanno lavorando supponendo che le Olimpiadi inizieranno il 23 luglio 2021, con le Paralimpiadi a partire dal 24 agosto.

“Stiamo lavorando per raggiungere il nuovo obiettivo”, ha detto Takaya alla stampa attraverso una conference call, secondo The Associated Press. “Non abbiamo un piano B.

” Ha aggiunto: “Tutto ciò che posso dirti oggi è che le date dei nuovi giochi sia per i Giochi Olimpici che per quelli Paralimpici sono state appena stabilite.

A tale proposito, Tokyo 2020 e tutte le parti interessate stanno facendo del loro meglio per consegnare i giochi il prossimo anno.

” Il presidente del CIO Thomas Bach ha dichiarato nel quotidiano tedesco Die Welt nel fine settimana che il primo ministro giapponese Shinzo Abe e gli organizzatori hanno segnalato che il paese “non potrebbe gestire un rinvio oltre la prossima estate al più tardi”.

Le Olimpiadi e le Paralimpiadi riuniscono quasi 16.000 atleti e il personale dei 206 comitati olimpici nazionali di tutto il mondo.

Secondo l’AP, Tokyo ha affermato che sta spendendo $ 12,6 miliardi per organizzare le Olimpiadi.

Anche se un audit governativo del 2019 ha mostrato che i costi erano il doppio di tale importo.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20