Ai tempi del coronavirus, attività in videoconferenza con lo staff Azzurro. Baldovin: “Iniziativa che merita il nostro sostegno. Importate non solo per il fisico ma anche per la mentalità dei ragazzi”

Cinque atleti del settore giovanile della Kioene Padova si allenano con la Nazionale… a distanza. In questo momento di chiusura di tutte le attività, il direttore tecnico del settore giovanile maschile della Federvolley Julio Velasco e i tecnici delle Nazionali giovanili Angiolino Frigoni, Vincenzo Fanizza e Monica Cresta, insieme ai preparatori atletici, hanno messo a punto un programma fisico da poter svolgere in videoconferenza con gli atleti di interesse per le Nazionali giovanili. 
Un’attività che interessa ben cinque atleti bianconeri, a partire da Leonardo Michielon (2006) appartenente al gruppo Under 14 che prende parte a questa attività in videoconferenza con la Nazionale Allievi di Monica Cresta. Leonardo Ferrato, Mattia Gottardo, Andrea Schiro (2001) e Tommaso Guzzo (2002), appartenenti invece al gruppo Under 20 di serie B della Kioene, stanno lavorando con la Nazionale Under 19 di Angiolino Frigoni. 

Valerio Baldovin, in qualità di responsabile tecnico del settore giovanile, commenta così quest’esperienza. «Sicuramente è un’attività che merita il nostro plauso e il nostro sostegno – spiega Baldovin – perché è ovvio che non ci potranno essere benefici pari a quelli del lavoro effettuato in palestra, ma è un modo virtuoso per mantenere la giusta mentalità nei giocatori. Inoltre il nostro corpo è una macchina che ha bisogno di essere costantemente “tagliandata” per rimanere efficiente e ci rendiamo conto quanto sia difficile far fronte a questo lungo periodo d’inattività. Siamo coscienti che ora sia complicato svolgere attività simile a quella che si effettua normalmente, ma l’importante è mantenere una solida base di lavoro aerobico e fisico per favorire il livello di elasticità e mobilità necessari»

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20