La squadra di Spalletti non riesce a superare l’ostacolo granata al termine di una partita impalpabile a causa di una formazione troppo rimaneggiata, espulso Politano nel finale

Nella XXI giornata di Serie A i nerazzurri possono approfittare del pareggio del Napoli a San Siro per accorciare le distanze sul secondo posto ma sono attesi da una partita non semplice in casa del Torino con cui hanno una tradizione non molto positiva (32 vittorie a 30 per i padroni di casa).

Spalletti sorprende tutti e cambia modulo puntando su un 3-5-2 inedito con Dalbert e D’Ambrosio sulle fasce e in attacco la coppia argentina Icardi-Martinez mentre i granata si affidano a Belotti e Zaza per bucare una difesa che non prende gol da tre turni consecutivi.

L’Inter prova a mantenere il possesso palla fin dai primi minuti e a costruire occasioni da gol con Icardi che al 20′ impegna per la prima volta Sirigu, il Torino è bravo a chiudere tutti gli spazi e a ripartire in contropiede e al 35′ si porta in vantaggio grazie ad un colpo di testa di Izzo su corner di Lukic che sorprende Handanovic andandosi a insaccare nell’angolino dopo una strana parabola su deviazione di D’Ambrosio.

La squadra di Spalletti prova a reagire ma non riesce a rendersi veramente pericolosa continuando un possesso palla sterile che non produce occasioni vere da gol, si va all’intervallo sul risultato di 1-0; nella ripresa il copione è lo stesso con i nerazzurri incapaci di produrre gioco sia per la disposizione tattica del Toro sia per troppi errori individuali (Dalbert su tutti), Spalletti prova a scuotere i suoi inserendo Nainggolan e Politano ed è proprio l’ex Sassuolo a rendersi subito pericoloso al 74′ con un tiro velenoso che termina di poco a lato.

Nel finale il nervosismo cresce, gli ospiti vorrebbero trovare il pareggio ma sbattono contro l’agonismo e la fisicità dei granata che chiudono ogni possibile linea di passaggio; all’87’ Politano protesta troppo veementemente con l’arbitro per un fallo non concesso ai suoi danni e viene espulso lasciando in dieci i suoi e spegnendo ogni ulteriore tentativo di rimonta, dopo 5′ termina così 1-0 la sfida tra Torino e Inter.

Brutta prestazione della squadra di Spalletti che trova il primo KO del 2019 interrompendo la striscia positiva di 5 risultati utili e rimanendo a -8 dal Napoli mentre i padroni di casa confermano la tradizione positiva contro i nerazzurri e ripetono il risultato della scorsa stagione raggiungendo la Fiorentina in decima posizione.

Tabellino

TORINO – INTER 1-0

TORINO (3-5-2): Sirigu 6,5; Izzo 7,5, N’Koulou 7, Djidji 6,5; De Silvestri 6,5, Ansaldi 7 (82′ Berenguer sv), Aina 6,5, Rincon 6,5, Lukic 7 (78′ Baselli 6); Belotti 5,5, Zaza 6 (89′ Iago Falque sv)

A disposizione: Rosati, Ichazo, Moretti, Bremer, Lyanco, Parigini, Millico, Edera

Allenatore: Walter Mazzarri 7

INTER (4-2-3-1): Handanovic 5,5; D’Ambrosio 5,5, De Vrij 6,5, Miranda 6,5 (55′ Nainggolan 5) , Skriniar 6,5; Dalbert 5, Brozovic 5,5; Vecino 5 (83′ Candreva sv), Joao Mario 5 (71′ Politano 4), Icardi 5,5; Martinez 5,5

A disposizione: Padelli, Ranocchia, Borja Valero, Salcedo, Asamoah, Perisic, Gagliardini

Allenatore: Luciano Spalletti 5

Marcatori: 35′ Izzo

Arbitro: Maresca 5,5

Ammoniti: 32′ De Vrij; 40′ Belotti; 45′ Dalbert; 55′ D’Ambrosio; 76′ Aina; 84′ Zaza

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.