5 partite nella notte NBA: cadono gli Indiana Pacers. Warriors e Nuggets si marcano a vicenda. Successi per San Antonio e Portland.

New Orleans Pelicans-San Antonio Spurs 114-126

Crisi aperta per i New Orleans Pelicans, che in casa contro gli Spurs perdono la terza partita consecutiva. Nonostante un buon primo tempo, Holiday e compagni non reggono la spinta degli Spurs, che trascinati nel secondo tempo da Rudy Gay e LaMarcus Aldridge portano a casa il successo numero 28. Sono proprio Aldridge e Gay i migliori in campo: 28 punti e 12 rimbalzi per la stella di Dallas, 22 e 11 rimbalzi per l’ala di Baltimora

Memphis Grizzlies-Indiana Pacers 106-103

Boccata d’ossigeno per i Memphis Grizzlies, che in casa contro i Pacers rompono l’incantesimo, e dopo 8 sconfitte consecutive tornano a riassaporare il gusto della vittoria. I padroni di casa partono meglio, e riescono a mettere tra se e i Pacers 11 punti di distacco all’intervallo. Ma la reazione di Indiana non si fa attendere. Dopo un terzo quarto giocato alla pari, i Pacers sono protagonisti di un ultimo parziale da 34-28, che permette ai gialloblu di avvicinarsi ai padroni di casa, senza tuttavia riuscire nella rimonta. Protagonista del successo degli Orsi è Mike Conley (22 punti e 11 assist)

Boston Celtics-Golden State Warriors 111-115

Golden State Warriors inarrestabili. Al TD Garden di Boston, i ragazzi della Baia piazzano la 10° vittoria consecutiva (l’ultimo tonfo è datato 26 dicembre contro i Lakers), e mantengono le distanze dai Denver Nuggets. Non è comunque un match facile per Curry e compagni, che devono sudare più del previsto per avere la meglio sui Celtics (tanto che a 10 secondi dalla sirena Kyrie Irving ha tra le mani la tripla del sorpasso, che però getta alle ortiche). Grandi prestazioni per le stelle di Golden State. Sono 33 i punti di Kevin Durant, mentre gli Splash Brothers si “fermano” a 45 punti complessivi (24 per Steph Curry, 21 per Klay Thompson)

Denver Nuggets-Philadelphia 76ers 126-110

33esima vittoria stagionale per i Denver Nuggets, che dopo un breve periodo di appannamento sono tornati a macinare vittorie. Al Pepsi Center di Denver i padroni di casa riescono ad avere la meglio sui Sixers già nel 1° tempo, quando Nikola Jokic (ancora il migliore dei suoi) piazza 20 punti in 17 minuti, permettendo ai Nuggets di arrivare all’intervallo con un confortante +9 da gestire per il resto dell’incontro. Il centro serbo continua a stupire, realizzando l’ennesima tripla doppia stagionale (32 punti, 10 assist e 18 rimbalzi)

Portland Trail Blazers-Atlanta Hawks 120-111

Tutto secondo copione al Moda Center di Portland, dove i Blazers superano agevolmente gli Atlanta Hawks, riavvicinandosi al terzo posto dei Thunder, lontani solo una vittoria. Primi due quarti combattuti, con il primo che termina 40–30 a favore dei padroni di casa, e il secondo che viene aggiudicato dagli ospiti per 34-23. Nel secondo tempo la maggior qualità offensiva dei Bianco-rosso-neri fa la differenza, e Portland porta a casa il successo numero 31. E’ CJ McCollum a prendersi la scena, con una tripla doppia da 28 punti, 10 assist e 10 rimbalzi

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20