Caleb Ewan
Tris dell'australiano

L’australiano della Lotto Soudal fa sua la volata più prestigiosa, il terzo successo in questo Tour. Egan Bernal vince il Tour de France 2019 a soli 22 anni

21° Tappa Rambouillet-Parigi Champs Elysees (128 km)

Caleb Ewan vince sugli Champs Elysees. L’australiano della Lotto Soudal vince in rimonta la volata più prestigiosa del Tour, superando nel finale Groenewegen e Richeze. Grande festa in casa Ineos, con Egan Bernal che porta a casa il suo primo Tour de France, il terzo più giovane a vincere la maglia gialla

La prima parte di corsa è una lunga passerella per Egan Bernal e gli altri vincitori delle classifiche. Julian Alaphilippe vince il premio di supercombattivo del Tour, la maglia gialla va ovviamente a Bernal, che prevale anche nella classifica della maglia bianca. Maglia verde che viene vinta invece da Peter Sagan

Chi invece sembra non aver ancora voglia di fermarsi è Tim Wellens, che va a prendersi il GPM della Cote de Saint Remy, mentre Yoan Offredo passa per primo in cima alla Cote de Chateaufort. Nonostante il GPM vinto dall’olandese, Romain Bardet si porta a casa la maglia a pois, pur essendo passato per primo solo sulla salita del Port de Lers

Altri premi, con il Team Movistar che vince per la sesta volta nella sua storia il titolo di miglior squadra del Tour. Ai 70 dall’arrivo il Team Ineos si porta in testa, scortando il capitano Egan Bernal, che entra in maglia gialla a Parigi. E come da tradizione una volta entrati nella capitale, partono gli attacchi in gruppo

Fraile (Astana), Scully (EF), Tratnik (Bahrain Merida) e Politt (Katusha Alpecin) si avvantaggiano, ma ovviamente il gruppo non lascia loro più di 20”. Emozioni anche nell’ultima tappa, con Sonny Colbrelli e Michael Matthews che restano vittime di problemi meccanici. Il velocista della Bahrain Merida, aiutato da Vincenzo Nibali, rientra poco dopo in gruppo

Entrati negli ultimi 10 chilometri ecco che il plotone accelera e riassorbe i fuggitivi. Tenta un attacco anche Greg Van Avermaet, ma ormai il gruppo viaggia ai 70 km/h e non lascia evadere più nessuno. Scatta la neutralizzazione ai 3 dall’arrivo, il Tour è ufficialmente di Egan Bernal

Tocca quindi alle formazioni dei velocisti prendersi la scena sugli Champs Elysees. Matthews rientra in gruppo, ma sarà difficile per lui partecipare alla volata. Si portano in testa Deceuninck e Lotto Soudal, più indietro la Jumbo Visma di Dylan Groenewegen

Lancia la volata Morkov per Viviani, ma l’azzurro è rimasto indietro. Sagan risale posizioni, così come Boasson Hagen. Parte il norvegese della Dimension Data, ma Caleb Ewan li sorpassa tutti sulla sinistra e va a vincere la volata più prestigiosa del mondo, davanti a Groenewegen e Richeze

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.