Lo sloveno vince a Jebel Hafeet, ma Adam Yates resta leader

Lo sloveno precede sulla salita di Jebel Hafeet Lutsenko. Adam Yates si difende bene ed ipoteca il successo finale. Ciccone perde 2′

Tappa 5: Al Ain – Jebel Hafeet, 162.00 km

TAPPA 5: AL AIN-JEBEL HAFEET

Tadej Pogacar vince la quinta tappa dell’UAE Tour 2020. Lo sloveno si impone sulla salita di Jebel Hafeet, battendo al fotofinish Lutsenko. Si difende bene Adam Yates, che resta con i migliori e resta primo in classifica nella generale

Ad animare la corsa sono cinque corridori, Larry Warbasse (AG2R La Mondiale), James Knox (Deceuninck-Quick Step), Tosh Van der Sande (Lotto Soudal), Cristian Scaroni (Gazprom-RusVelo) e Andrea Garosio (Vini Zabù-KTM)

Il loro vantaggio massimo tocca i 6′, poi le formazioni dei big, Mitchelton di Yates in testa, accelerano, riportando il gap sotto i 4′ ai 100 dall’arrivo. Nel frattempo, a causa del forte vento, diversi corridori perdono contatto dal plotone principale

Ai 50 dall’arrivo la Groupama FDJ prova a sfruttare il vento. Tre corridori allungano sul gruppo, con l’intenzione di aprire un ventaglio, ma la Mitchelton di Yates è attenta e va a chiudere sui tre. Anche Bora, Jumbo e Astana fanno dei tentativi, ma la formazione del britannico leader della generale stoppa ogni tentativo

Le schermaglie tra le squadre dei big della generale fanno si che ai 30 dalla conclusione i cinque battistrada si ritrovino con soli 3′ di margine, vantaggio che si riduce ancora di 30” ai piedi della salita finale di Jebel Hafeet

Sulle prime rampe della salita finale Knox stacca i compagni di fuga, rimanendo da solo con 1’30” di vantaggio sul plotone. Dal gruppo, tirato dagli UAE, si stacca Chris Froome, ancora lontano parente del plurivincitore del Tour de France

Ai 7 dall’arrivo Formolo si porta in testa a tirare, con il gruppo che si assottiglia metro dopo metro, tanto che il plotone resta con soli 20 corridori. Quando il ritmo dell’italiano si riduce, a rompere gli indugi arriva Tadej Pogacar, seguito dal leader della generale Adam Yates

Sulla ruota dello sloveno e dell’australiano si portano anche Gaudu, Zakarin e Lutsenko. Si forma quindi un quintetto alle spalle di Knox, che viene però ripreso ai 3 dall’arrivo. Nel finale proseguono gli attacchi tra Pogacar e Yates, allunghi che sfiancano gli altri tre battistrada

Restano da soli Pogacar e Yates, ed insieme entrano nel chilometro conclusivo della salita di Jebel Hafeet, ma alle loro spalle rientrano a sorpresa Lutsenko, Zakarin e Gaudu. Sono quindi Pogacar e Lutsenko a giocarsi la vittoria, con lo sloveno che prevale sul kazako

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.