fbpx

WDW 2022: Bagnaia re della Race of Champions

Date:

Misano si tinge di rosso per il WDW (World Ducati week), e ritorna anche la Race of Champions. La gara riservata ai piloti della casa di Borgo Panigale è un soliloquio di Pecco Bagnaia, autore della pole position e dominatore dei 12 giri previsti a bordo delle Panigale stradali. I rider della MotoGP hanno battuto sonoramente i colleghi della Superbike, occupando le prime sei posizioni. Il migliore tra i rappresentanti delle derivate è Axel Bassani, settimo assoluto. Federico Caricasulo si aggiudica la coppa riservata ai piloti delle Panigale V2, debuttante quest’anno nel mondiale Supersport.

WDW 2022: cosa succede alla Race of Champions?

La caldissima giornata di Misano registra la prima e unica defezione. Nicolò Bulega, pilota ufficiale della Supersport, è positivo al Covid e deve dare forfait. La sessione di qualifiche vede Bagnaia firmare la pole con lo stesso che parte davanti in gara. Nessuno è in grado di fermare il 63, che vince perentoriamente la gara e da un calcio ai suoi guai estivi. Il podio è completato dal duo VR46, con Luca Marini secondo e Marco Bezzecchi terzo. Entrambi battono Jack Miller, che saluta il popolo ducatista con la quarta posizione. Enea Bastianini e Jorge Martin completano una top six tutta MotoGP, anche se un alfiere della SBK prova ad imbucarsi. Michael Ruben Rinaldi è in lotta per la top five ma poi va lungo ad una staccata perdendo il treno buono. Il migliore della pattuglia SBK al traguardo è Axel Bassani, settimo. Il “Bocia” batte un pezzo grosso della MotoGP come Johann Zarco, ottavo all’arrivo. Fabio Di Giannantonio e Luca Bernardi chiudono la top ten. Alvaro Bautista non va oltre la 18esima posizione, ma c’è una spiegazione. A Donington lo spagnolo si è fatto male ad una mano e qui agisce di conserva, anche perché la prossima settimana sarà impegnato a Most. Con la 13esima posizione assoluta, Federico Caricasulo vince la classe delle Panigale V2, battendo Nicholas Spinelli e Maximilian Kofler. Seguono Oliver Bayliss e Federico Fuligni. La Race of Champions registra una sola caduta, quella di Michele Pirro. Il pugliese, collaudatore tuttofare, è l’unico ritirato della corsa.


Incidente stradale per Bagnaia ad Ibiza: Pecco ora è nei guai


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
Riccardo Trullo
Aspirante giornalista sportivo e membro orgoglioso della famiglia Periodicodaily. La mia specialità è il motorsport, in particolare la MotoGP ed il panorama americano di NASCAR, IndyCar, IMSA. Non disdegno la F1, campionato che seguo da una vita. E già che ci sono, butto un occhio nel settore delle auto di serie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

MotoGP, GP Thailandia: la follia meteorologica riapre il mondiale

La pioggia del GP di Thailandia, oltre a mettere...

Leeds United vs Aston Villa – pronostico e possibili formazioni

Il Leeds United cercherà di interrompere una striscia di...

Manchester City vs Manchester United – pronostico e possibili formazioni

Due acerrime rivali con il gusto della vittoria si...

Palermo vs Südtirol 0-1: rosanero sconfitti al “Barbera”

Termina il match delle ore 14 al Renzo Barbera...