Quella di ieri è stata una mattinata di paura a Buenos Aires; infatti è arrivato un allarme bomba al Monumental, che ha messo in agitazione la città.

Il Monumental, lo stadio del River Plate evacuato per un allarme bomba.

Il luogo dove sarebbe stato piazzato l’ordigno era dunque lo storico e famosissimo stadio del River Plate!

L’ALLARME:

Alle 9 di mattina di ieri infatti è arrivata la chiamata da parte di un giovane che avvisava la polizia di aver piazzato un ordigno all’interno dello stadio, dopodiché il giovane ha riattaccato.

Immediatamente è stato dato l’allarme e i poliziotti hanno provveduto a far svuotare ed evacuare lo stadio, per evitare di coinvolgere i presenti in quella che poteva essere una tragedia.

All’interno dello stadio Monumental infatti al momento dell’allarme si trovavano ben un centinaio di persone! Infatti erano presenti gli atleti, i dipendenti e gli studenti dell’istituzione di Núñez.

Dopo aver effettuato i necessari controlli e aver preso le dovute precauzioni la polizia e gli artificieri che hanno setacciato lo stadio non hanno trovato nessuna bomba e dunque tutto è rientrato nella normalità e gli addetti ai lavori sono tornati tranquillamente alle normalità attività all’interno del Monumental.

Dopo aver segnalato che non c’era nessun pericolo si è partiti alla ricerca di chi avesse segnalato la presenza dell’ordigno.

IL COLPEVOLE:

In seguito alle dovute analisi si è scoperto il colpevole! Si trattava di uno studente che voleva saltare un esame!

Lo studente era un alunno della scuola secondaria del club ed era terrorizzato da un esame che doveva sostenere e per cui non si sentiva preparato. Così il giovane ha avuto la “brillante” idea di inscenare un allarme bomba allo stadio per riuscire a saltare e così evitare l’esame.

La polizia ha inoltre affermato che non è la prima volta che succede nel periodo degli esami che ci sia un allarme bomba allo stadio e che dunque non ci ha messo molto tempo a trovare il colpevole dello sconsiderato falso allarme.

La polizia è subito intervenuta nella zona del Monumental dopo l'allarme bomba.

Nell’immagine a destra una foto degli attimi nei quali la polizia è intervenuta per mettere in sicurezza la zona del Monumental in seguito all’allarme bomba ricevuto.

ALLARME RIENTRATO:

Dopo la paura torna dunque il sereno in casa del River Plate. Los Millonarios potranno dunque giocare il match casalingo di campionato il 9 dicembre contro il San Lorenzo. Questa gara è di fondamentale importanza per i padroni di casa e l’attesa è tanta in casa River. Infatti vincendo questa sfida la squadra di Gallardo potrebbe portarsi in testa al campionato argentino! Il River è attualmente terzo con 27 punti ottenuti in 14 partite; la distanza dalla vetta è di sole due lunghezze, con Boca Juniors e Argentinos Juniors prime a pari punti a quota 29, ma con una partita giocata in più.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20