fernando alonso indy 500
Dal canale youtube ufficiale dell'Indianapolis Motor Speedway

Pronto a ritornare in F1 al volante della Renault, dopo due anni di assenza, il due volte campione del mondo, Fernando Alonso, in una intervista alla Sport Bild, punzecchia il suo ex rivale alla McLaren, Lewis Hamilton, ritenendolo inferiore a Micheal Schumacher, sebbene il pilota anglo-caraibico sia ormai ad un passo dal pareggiare titoli iridati conquistati dal tedesco.

LE PAROLE DI ALONSO SUL CONFRONTO ALONSO-SCHUMACHER

Mettere a confronto tempi diversi e macchine diverse è sempre difficile ed insidioso. Ricordo Schumacher come un pilota sempre molto difficile da battere. Aveva semplicemente quel qualcosa in più. Lewis è bravissimo ed è il più forte della sua generazione, ma non è riuscito a vincere il titolo quando aveva come compagno di squadra Jenson Button e si è fatto battere da Niko Rosberg nel 2016. A Michral non è mai capitato nulla del genere( essere battuti da un compagno di squadra). Lui vinceva sempre, dunque per me resta un gradino sopra Hamilton”.

Fernando Alonso al via della Indianapolis 500 2020!

Alonso in Renault dal 2021!

Fernando Alonso al via della Indianapolis 500 2020!

LA CRISI DELLA FERRARI

Il pilota spagnolo si è anche soffermato sul difficile momento vissuto attualmente da Sebastian Vettel in Ferrari. Proprio come lui, il tedesco non è riuscito nell’impresa di conquistare almeno un titolo: “Tutti siamo arrivati alla Ferrari con grandi aspettative. È il team più leggendario di tutta la F1 ed è speciale guidare la Ferrari. Anche se non ho vinto il titolo è stata un’esperienza molto positiva per me. Credo che Sebastian avrà anche bei ricordi della Ferrari, pur non essendo diventato campione del mondo. Credo che ad entrambi sia mancata la macchina giusta e le capacità tecniche al momento giusto”.

Quando firmi per la Ferrari- ha proseguito l’asturiano- immagini che potrai vincere il titolo. Dopo quattro Mondiali, probabilmente Vettel deve aver ritenuto di poter vincerne un altro con la Ferrari. A volte però non hai la fortuna al momento giusto e le opportunità sfuggono”.

Per questo nella mia carriera ho provato a non concentrarmi solo sulla F1 e, ad esempio, ho corso la 24ore di Le Mans e provato a vincere tutto quello che si poteva”, ha concluso.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20