Alpine

La stagione dell’Alpine non è certamente iniziata nel migliore dei modi. La progettazione della vettura, non sembra aver fornito a Fernando Alonso e Esteban Ocon una monoposto competitiva. Il direttore esecutivo del team, ha provato a spiegare la causa di una progettazione rivedibile.

Interviste post qualifiche Gp Emilia-Romagna: le parole dei Top 3

Alpine: la vettura è al di sotto delle aspettative?

La stagione 2020 aveva visto lottare la Renault per la terza posizione in classifica fino all’ultimo gran premio della stagione. Il grande contributo di Daniel Ricciardo, aveva riportato la vettura a podio dopo anni di digiuno. Tuttavia, la stagione 2021 sembra aver ridimensionato la scuderia francese ora sotto il nome di Alpine F1 Team. Le modifiche al regolamento aereodinamico hanno ovviamente fatto la loro parte ma non bastano per spiegare le difficoltà della monoposto. In occasione del Gp del Bahrain, solo Alonso era stato in grado di lottare per un obiettivo importante prima di essere costretto al ritiro.

Qualifiche Gp Emilia-Romagna: ancora Hamilton, 99a pole in carriera

Il direttore esecutivo del team, Budkowski, ha provato a spiegare il reale motivo della situazione complicata che la scuderia sta attraversando. Queste le sue parole rilasciate per Motorsport.com: “Sapevamo di aver subito un pò di vento contrario durante l’inverno con alcune modifiche ai regolamenti, ma abbiamo anche avuto alcuni problemi nella galleria del vento che ci ha rallentato in termini di sviluppo. Sapevamo di non aver avuto il miglior inverno possibile. E quindi ci aspettavamo di essere in ritardo in termini di ritmo. I test lo hanno confermato. Abbiamo fatto progressi durante il test con alcune cose che abbiamo provato, erano un miglioramento, ma eravamo in ritardo“.

Per rimediare, il team ha portato un primo aggiornamento aereodinamico in occasione del gran premio dell’Emilia-Romagna. L’ala anteriore e il muso sono stati gli unici elementi ad essere modificati. Tuttavia, la scuderia spera di portare il primo grande aggiornamento nelle prossime gare della stagione: “Stiamo spingendo al massimo per cercare di migliorare le nostre prestazioni e questo è chiaro dal numero di aggiornamenti che stiamo apportando qui. Siamo più indietro di quanto vorremmo essere, quindi ci vorrà un pò più di pochi aggiornamenti. E poi non mi aspetto che tutti gli altri stiano aspettando che portiamo aggiornamenti, quindi tutti miglioreranno le loro automobili. Abbiamo ancora molto lavoro da fare“.

Sito ufficiale F1.com

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20