Le due squadre prima dell’inizio della gara

L’Ascoli padrone di casa arriva da due pareggi consecutivi e vuole mantenere la striscia positiva che la sta mantenendo a metà classifica. Il margine sulla zona retrocessione è però solamente di 4 punti e l’Ascoli non può permettersi di tirare i remi in barca continuando a far punti se vuole raggiungere una comoda salvezza.

Il Livorno ospite invece, dopo lo splendido 2-0 rifilato al Benevento nell’ultima giornata di campionato, è tornato a respirare risalendo al quattordicesimo posto in classifica. La lotta salvezza è però ancora molto lunga e anche per gli amaranto la sfida di oggi è importantissima ai fini della stagione.

LA PARTITA

Con queste motivazioni le due squadre entrano in campo determinatissime lottando su ogni pallone. Questa voglia si traduce in un primo tempo spettacolare e pieno di occasioni.

Al 6° grande occasione per gli amaranto con Raicevic! Gran filtrante di Diamanti che libera il compagno solo davanti al portiere avversario. La conclusione dell’attaccante però è troppo debole e l’occasione si trasforma in un nulla di fatto.

Un minuto dopo pronta reazione dei bianconeri padroni di casa che arrivano pericolosamente al tiro con Troiano che calcia in seguito ad un calcio d’angolo. Pallone che però si perde sul fondo.

Al 16° passa l’Ascoli! Corner per Rosseti che fa da sponda a Beretta che con un bel colpo di testa insacca in rete facendo esultare il pubblico di casa.

Giacomo Beretta, attaccante dell’Ascoli e marcatore di giornata

Quattro minuti dopo arriva però la pronta reazione dei toscani. In seguito ad un calcio d’angolo per gli ospiti, il pallone viene allontanato dalla difesa ascolana, ma dopo un tiro errato di Porcino il pallone arriva a Di Gennaro che, steso da Milinkovic-Savic, conquista un importantissimo calcio di rigore per i suoi. Diamanti, al 23°, non sbaglia! E’ 1-1 al Del Duca!

Alino Diamanti rigorista e fantasista del Livorno

Al 29° è ancora Beretta a rendersi pericoloso. Laverone crossa molto bene in area e l’attaccante con un bel colpo di testa costringe Zima ad un grande intervento deviando la sfera in angolo. Ancora Beretta due minuti dopo è pericoloso dalle parti del portiere avversario. Il numero 21 salta Di Gennaro e si invola verso Zima. Gonnelli con un grande intervento sventa il pericolo.

Beretta è incontenibile e al 35° va ancora vicino al goal! Traversone basso dalla sinistra di D’Elia, il bomber anticipa il portiere avversario ma il pallone finisce clamorosamente sul fondo.

Lo splendido primo tempo si conclude dunque 1-1 con l’Ascoli che dopo aver subito il pareggio è andato più volte vicino al nuovo vantaggio, non riuscendo però a insaccare nuovamente il pallone in rete.

La ripresa si apre con una bella occasione per il Livorno. Murilo fa tutto bene ed entra in area per calciare, ma un attento Milinkovic-Savic lo anticipa e salva la sua porta.

La partita complice il nervosismo per l’importanza della partita e i cambi, effettuati dai due allenatori nel secondo tempo, scivola via senza troppe emozioni. Le ammonizioni a fine partita saranno ben 8!

A interrompere l’equilibrio tra le due squadre, che sembravano accontentarsi ormai del pari, ci prova D’Elia all’87°. Il terzino esplode un missile dalla sinistra. Il pallone sibila vicino ai pali di Zima, lasciando però il punteggio invariato.

La partita si conclude dunque in parità. Risultato che per il bel primo tempo espresso lascia un po’ l’amaro in bocca all’Ascoli. Il Livorno comunque non ha demeritato, ed esce dal campo con un punto importante in chiave salvezza, che gli permette di ottenere il secondo risultato utile consecutivo. Inoltre dopo due sconfitte consecutive lontano da casa il Livorno aveva assoluto bisogno di questo punto.

TABELLINO

Risultato: Ascoli-Livorno 1-1

Marcatori: 16° Beretta, 23° Diamanti

Formazioni:

ASCOLI (4-3-1-2): Milinkovic-Savic; Laverone, Brosco, Padella, D’Elia; Addae, Troiano (Casarini), Frattesi; Ninkovic; Rosseti (Ciciretti), Beretta (Ngombo). All.: Vivarini. 

LIVORNO (3-4-1-2): Zima; Gonnelli, Di Gennaro, Bogdan; Valiani, Agazzi, Luci, Porcino; Diamanti; Raicevic (Giannetti), Murilo. All.: Breda. 

Ammoniti: Milinkovic-Savic (A), Rosseti (A), Salzano (L), Murilo (L), Dumitru (L), Casarini (A), Ninkovic (A), Luci (L).

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.