Brescia-Cagliari
Ernesto Torregrossa: Credit by [email protected]

Pari pirotecnico al Rigamonti, ma in termini di classifica un punto che non serve a nessuno | Sugli scudi Torregrossa e Joao Pedro, autori di una doppietta | Sciocchezza di Balotelli, che si fa espellere per proteste |

20^ Giornata Serie A – Brescia-Cagliari 2-2

Né vincitori né vinti, al Rigamonti prevale l’equilibrio con Brescia-Cagliari che termina 2-2. In termini di classifica, un pareggio che non serve a nessuno.

La squadra di casa racimola un punto utile soltanto a mantenere invariato il distacco dal Lecce quartultimo. Tuttavia sono evidenti le crepe nella squadra di Eugenio Corini, che produce sì un calcio bello da vedere, ma molto fragile dal punto di vista difensivo.

Chi non se la passa meglio è sicuramente il Cagliari, che non trova la via dei tre punti in campionato dal 4-3 in rimonta alla Sampdoria del 2 dicembre scorso.

Da lì in avanti sono arrivate 5 sconfitte consecutive – tra cui quella di Coppa Italia di settimana scorsa – e un pareggio, quello per 2-2 con il Sassuolo.

Troppo poco per una squadra che era stata l’autentica rivelazione di questa prima parte di stagione. Nonostante ciò gli isolani restano aggrappati al treno Europa League.

Con questo pareggio i sardi salgono a 30 punti, mentre il Brescia resta terzultimo a quota 15.

Merita una menzione particolare anche la follia di Mario Balotelli, espulso nel finale dopo un diverbio con l’arbitro Giua. Molto probabilmente arriverà una stangata del Giudice Sportivo ai suoi danni.

Brescia-Cagliari: La Partita –

L’inizio di match sembrava augurare una giornata ben più felice per il Cagliari, pericoloso già in avvio. Un ottimo Joronen nega per due volte la gioia del gol a Simeone.

Il Brescia, senza lo squalificato Bisoli, rinuncia inizialmente a Mario Balotelli. Dentro quindi la coppia Donnarumma-Torregrossa. Proprio quest’ultimo sembra il più ispirato dei suoi: dal suo mancino nasce una ghiotta occasione che però Ndoj getta alle ortiche.

Gol sbagliato gol subito: due minuti più tardi il Cagliari passa in vantaggio. Grande cross dalla destra di Nandez e terzo tempo perfetto di Joao Pedro.

Joao Pedro esulta per il dodicesimo gol in campionato. Nel secondo tempo farà tredici

Il brasiliano insacca in rete e timbra per la dodicesima volta il tabellino in campionato.

Tuttavia le Rondinelle sono brave a non disunirsi e sette minuti dopo trovano il gol del pareggio. Su un calcio di punizione dalla destra, pennellata perfetta di Tonali e colpo di testa vincente di Torregrossa.

Una gara molto maschia ed equilibrata, che però fino al duplice fischio non regala altre emozioni. Si va al riposo sul 1-1.

Entrambe vogliono però vincere e anche la ripresa inizia a ritmi elevati. Al Brescia bastano però tre minuti per trovare la via della rete. Infatti Torregrossa riceve palla da Tonali e arma il mancino da 35 metri, con la palla che si insacca alla sinistra di un’incolpevole Olsen.

Gol capolavoro per l’attaccante siciliano che trova la prima doppietta in Serie A. Terzo gol in campionato per lui.

Il Cagliari tuttavia non sta a guardare, ma Joronen è attento in almeno due occasioni.

Al ’68 distrazione di Sandro Tonali che non vede Simeone alle sue spalle in area di rigore: il playmaker del Brescia falcia il figlio del Cholo e per l’arbitro Giua non ci sono dubbi: calcio di rigore per il Cagliari.

Dagli undici metri si presenta Joao Pedro che non sbaglia, realizzando il tredicesimo gol del suo fin qui splendido campionato.

Corini osa e getta nella mischia anche Balotelli, il quale però pochi minuti dopo tradisce il proprio tecnico.

Dopo un intervento falloso a centrocampo, il direttore di gara lo ammonisce. L’ex giocatore di Inter e Milan non ci sta, e rivolge all’arbitro espressioni poco colorite.

Mario Balotelli espulso per proteste dall’arbitro Giua

Un gesto di follia che gli vale il cartellino rosso, più una maxi stangata in arrivo dal giudice sportivo.

Un vero peccato per Super Mario: ora per lui sembrano essersi definitivamente affievolite le chance che portano ad Euro 2020.

In più salterà il confronto con il Milan di domenica prossima.

Forte dell’uomo in più, ora è il Cagliari a spingere forte sull’acceleratore. Tuttavia il Brescia dispone di un portiere dal futuro avvenire: Joronen è miracoloso su una conclusione a giro di Joao Pedro e su Nainggolan.

Nel voler il gol del 2-3 i ragazzi di mister Maran finiscono per sbilanciarsi troppo, e per poco non ne approfittano i padroni di casa. Sugli sviluppi di un corner colpo di testa di Chancellor che lambisce la parte alta della traversa.

Dopo 4′ di recupero arriva il triplice fischio di Giua: Brescia-Cagliari termina 2-2.

Brescia-Cagliari: Tabellino e Marcatori –

MARCATORI: 21′ Joao Pedro, 27′ Torregrossa; 48′ Torregrossa, 67′ Joao Pedro (rig).

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mangraviti; Romulo, Tonali, Ndoj (46′ Dessena); Spalek (46′ Bjarnason); Torregrossa, Donnarumma (74′ Balotelli). All. Corini. A disp. Andrenacci, Aye, Gastaldello, Magnani, Martella, Semprini, Skrabb, Viviani.

CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen; Faragò, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Nandez (88′ Cerri), Cigarini (73′ Oliva), Rog (53′ Ionita); Nainggolan; Joao Pedro, Simeone. All. Maran. A disp. Cragno, Rafael, Lykogiannis, Walukiewicz, Birsa, Cerri.

ARBITRO: Giua di Olbia.

AMMONITI: Ndoj, Torregrossa, Pisacane, Tonali, Nandez, Balotelli, Ionita, Pellegrini.

ESPULSO: Balotelli.

Classifica e risultati Serie A 2019/2020

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.