A Geelong Elia Viviani precede Caleb Ewan e Daryl Impey, portando a casa il secondo successo stagionale e la corsa dedicata all’ex campione della BMC

La corsa

CADEL EVANS RACE 2019

Pronti via e sono in tre a partire in fuga: Laurens De Vreese (Astana), Carter Turnbull e Nathan Elliott (Australia Cycling). I tre riescono ad avvantaggiarsi, ma il gruppo, guidato soprattutto dalla Quick Step di Viviani, li tiene sotto tiro (riusciranno a guadagnare al massimo 4 minuti sul plotone). Ai 40 dall’arrivo, con le squadre dei velocisti che già stanno organizzando l’inseguimento, il drappello degli attaccanti si sgretola quando De Vreese decide di mettersi in proprio, staccando i due ciclisti australiani suoi compagni di fuga

CHALLAMBRA CRESCENT

Ma dietro non stanno a guardare. Riassorbiti i due australiani, il plotone, ora a poco più di 2 minuti dal battistrada, si allunga quando c’è il contrattacco di Davide Ballerini (compagno di squadra di De Vreese) e Nic Dlamini (Dimension Data), che raggiungono il battistrada in cima alla penultima salita del Challambra Crescent. A questo punto l’Astana mette a tirare proprio il belga a favore di Ballerini, e nonostante la fatica, Laurens permette al compagno di mantenere un buon vantaggio (2 minuti e 15 secondi) quando al traguardo mancano meno di 20 Km. Ma i sogni di Davide si infrangono sull’ultima asperità. Il gruppo (da cui avevano provato ad uscire in precedenza Stannard della Mitchelton, e Ellisonde della Sky), riassorbe l’italiano in cima all’ultima salita di giornata

ELIA VIVIANI

Ma quando sembra che si vada dritti verso una volata di gruppo, ecco l’attacco di altri due italiani. Sono Diego Ulissi (UAE) e Daniel Oss (Bora) ad infiammare la corsa ai -9 dal traguardo. La loro azione però viene immediatamente stoppata, ed ecco allora che altri coraggiosi tentano di anticipare il plotone: Dylan Van Baarle (Sky), Lucas Hamilton (Mitchelton) e Dryes Devenyns (Quick Step), vanno a formare un terzetto che resta in testa fino ai -3 dall’arrivo, quando prima Luis Leon Sanchez (Astana) e poi Pavel Sivakov (Sky), tentano l’ultima sortita. Nessuno dei due riesce ad incidere, e allora si va verso una voltata a ranghi ridotti, dove chi è stato più bravo a nascondersi può ora uscire allo scoperto. Guidato egregiamente da Michael Morkov, è Elia Viviani ad aggiudicarsi la corsa, superando nettamente Ewan e Impey

La classifica

  • 1° Elia Viviani (Quick Step)
  • 2° Caleb Ewan (Lotto Soudal)
  • 3° Daryl Impey (Mitchelton Scott)
  • 4° Ryan Gibbons (Dimension Data)
  • 5° Jens Debusschere (Katusha)
  • 6° Luke Rowe (Sky)
  • 7° Michael Morkov (Quick Step)
  • 8° Jay McCarthy (Bora)
  • 9° Owain Doull (Sky)
  • 10° Luis Leon Sanchez (Astana)
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20