Suso Milan
Suso Milan

Jesús Joaquín Fernández Sáenz de la Torre, per tutti Suso, probabilmente nelle prossime ore terminerà la sua esperienza con la casacca rossonera.

Si vocifera che nella giornata del 12 gennaio ci sia stato un incontro a Casa Milan tra la dirigenza rossonera e Suso, dove ambo le parti hanno mostrato la volonta di sperarsi.

Ci sono alcune squadre interessate al numero 8 rossonero, Roma, Siviglia e Lipsia. La squadra che in questo momento potrebbe essere la più vicina al giocatore è la Roma, che sin da giugno è sul giocatore, ma per la cifra elevata richiesta del Milan decise di tirarsi indietro. Oggi la situazione è cambiata per l’infortunio bruttissimo causato a Nicolò Zaniolo, l’ala della Roma dovrà stare lontano dai campo almeno 7 mesi, per questa ragione Petrachi, DS della Roma, potrebbe fare un un’offerta al Milan, non si sa se verranno offerti cash o contropartite tecniche.

Ripercorriamo le tappe di Suso dai suoi inizi al Milan

Suso è stato acquistato nella stagione 2014/2015 nella sessione invernale del calciomercato per circa 500.000 euro, in quel periodo l’allenatore della rosa rossonera era Filippo Inzaghi, l’ex bomber rossonero non gli ha dato troppa fiducia, concedendogli solo due apparizioni.

La stagione successiva agli ordini di Siniša Mihajlović, gioco la partita di esordio a San Siro contro l’Empoli, vinta 2-1 gol di Bacca e L.Adriano, dopo quell’apparizione non ha più indossato la maglia rossonera, passando in prestito a gennaio al Genoa di Maurizio Gasperini.

Suso al Genoa

Suso con la maglia del Genoa

L’esperienza di Suso con la maglia del Grifone è stata molto positiva, nel modulo del tecnico di Grugliasco ha giocato come ala destra, giocando 19 partite, segnado 6 gol.

Ritorno al Milan

La stagione 2016/2017 sulla panchina del Milan si è seduto Vincenzo Montella, il tecnico campano innamorato calcisticamente del nativo di Cadice, mise subito il veto sulla cessione del ragazzo, rendendolo un capostipite della sua squadra. Il numero 8 rossonero ha giocato come ala destra nel 4-3-3, giocando 38 partite segnando 7 gol, mettendo a referto 8 assist. In questa stagione ha vinto il suo primo ed unico trofeo, la Supercoppa Italiana ai danni della Juventus, forendo l’assist del 1-1 e segnando un rigore.

La stagione successive ha giocato minimo 40 partite, dove in alcune è risultato inconcludente e snervante vederlo giocare.

Nella stagione attuale si sta vedendo il peggiore Suso da quando veste la maglia rossonera, inizialmente con Giampaolo ha giocato da trequartista, con l’arrivo di Pioli ha ripreso a giocare nel suo ruolo naturale, senza però dare i risultati sperati

L’arrivo di Ibra

L’arrivo di Ibrahimovic ha scombussolato i piani, facendo pendere per la cessione di un giocatore che ormai alla compagine rossonera non sta dando più nulla. il Mister rossonero Stefano Pioli ha attuato un cambio di modulo, passando al 4-4-2, sembra che il 4-3-3, difficilmente sarà riutilizzato in questa stagione nella squadra rossonera.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.