Conferenza Piloti GP Canada

GP Canada – Consueta conferenza piloti del giovedì in cui si sono presentati 5 piloti: Lewis Hamilton, Lance Stroll, Daniil Kvyat, Kimi Raikkonen e Lando Norris.

Lewis Hamilton: “Quello del Canada è uno dei miei circuiti preferiti. anche la vitalità ha un ruolo importante perchè è vibrante, vitale, vengono sempre molti tifosi, si sa che ogni anno ci sarà una grande risposta dal pubblico. Somiglia a una pista di go-kart, non ci sono vie di fuga ampie, è un circuito cittadino in cui si va ad alta velocità, è stupendo. “Bello che abbiano aggiornato le strutture, significa che questo GP resterà a lungo nel Mondiale. Ogni anno ci sono dei lavori in corso, sembra che non finiscano mai. La potenza è molto importante in questo circuito, per cui l’aggiornamento arriva nel momento perfetto. Ci aspettiamo piccoli progressi in tutti gli aspetti. La principale differenza è che sarà un motore nuovo di zecca”.

“Tutti i team si sono migliorati e si stanno avvicinando a noi, questo molto bello. La velocità in rettilineo è uno dei punti principali, in questo la Red Bull è migliorata molto. La Ferrari è una delle migliori in questo, sarà pericolosa. Spero ci sia una bella battaglia.”

“Quando vivi esperienza hai una crescita naturale. Continueremo a gareggiare con Lauda nel nostro cuore, cercheremo di renderlo fiero. E’ stato molto importante nel mio percorso, non sarei entrato in Mercedes senza di lui. Nel corso del tempo ho capito quanto fosse determinante il suo approccio nel metodo di lavoro, ho imparato molto da lui. Non avrei avuto la base che ho ora, se non avessi avuto Lauda nel mio team”. Anche la morte di Harry è stata devastante, ma dobbiamo cercare di andare avanti. Ogni giorno che vivo cerco di migliorarmi e vivere la mia vita al massimo, di fronte a questi fatti ti rendi ancora una volta di più conto quanto sia preziosa la vita”.

Kimi Raikkonen: “Non importa a quale squadra appartieni, il lavoro che svolgi è sempre lo stesso, indipendentemente dal livello della tua squadra. A Monte Carlo ovviamente se non parti nelle prime posizioni non è il circuito migliore, onestamente la macchina non è stata così veloce e su questa pista non puoi ottenere buoni risultati se non sei veloce, per cui abbiamo molto da migliorare. Ci sono state alcune battaglie quest’anno, perchè i team a centro griglia hanno valori simili. In gara ci sono state belle battaglie, non sono cambiate tante cose rispetto a quando ero in un team che si giocava la vittoria in gara“.

Daniil Kvyat: “Il team sta lavorando nella direzione giusta. In inverno abbiamo programmato aggiornamenti in settori precisi, la nostra vettura ora è costante, le nostre prestazioni sono regolari. Da parte mia ho lavorato bene dietro le quinte e questo sta portando dei frutti, spero di continuare così, non dobbiamo fermarci mai. Il nuovo paddock è una grande innovazione, ma per me è più importante la pista. E la pista va bene.”.

Lance Stroll: “La competizione a centro gruppo è dura in questa stagione, non abbiamo ottenuto i risultati attesi a Barcellona e Monaco, ma farò del mio meglio e spero di avere un buon fine settimana nella gara di casa.In Nfl qualsiasi squadra può vincere ogni weekend, sarebbe bello vedere la stessa cosa in F1 invece che vedere due secondi di ritardo tra le vetture in griglia. E poi ci servono gomme migliori”.

Lando Norris: “Ho avuto un buon inizio di stagione, solitamente si ha una competizione molto dura tra compagni di scuderie, ma io e Carlos andiamo molto d’accordo anche fuori dalla pista. Il team è migliorato molto, ma anche gli altri team, quindi dobbiamo essere costanti“.

Please follow and like us:

Vincenzo Luongo

Appassionato di Calcio, F1 e MotoGP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.