APOLLON LIMASSOL – EINTRACHT FRANKFURT 2-3

Importantissimo successo esterno dell’Eintracht Francoforte sul campo dell’Apollon Limassol nel gruppo H, lo stesso della Lazio. Con questi 3 punti i tedeschi restano primi nel girone proprio davanti ai biancocelesti e le due squadre, entrambe qualificate ai sedicesimi con 2 giornate d’anticipo, si giocheranno il primo posto proprio nel match dell’Olimpico. Ma veniamo alla cronaca della partita. Gli ospiti partono subito fortissimo e passano in vantaggio dopo diciassette minuti con un bellissimo sinistro di Jovic.

Il pallino del gioco resta in mano agli uomini di Hutter, ma il primo tempo, nonostante altre pericolose occasioni, si chiude senza il goal del raddoppio. L’appuntamento però è solo rimandato: al 55’ Haller, con un perfetto inserimento in area su cross dalla sinistra di Gacinovic, ruba il tempo a tutta la difesa e di destro batte Kissas. E’ lo stesso Gacinovic poi tre minuti più tardi a trovare il tris con un tiro di destro da dentro l’area su ennesimo sbandamento dei padroni di casa. Sul 3-0 e con la partita che sembra in ghiaccio, arriva la rabbiosa reazione dell’Apollon: al minuto 71 è Zelaya, il migliore dei suoi, a trovare il goal che accorcia le distanze con un preciso colpo di testa su assist di Joao Pedro; ed è lo stesso Zelaya nei minuti di recupero a siglare la sua personale doppietta battendo dagli undici metri Trapp. Ma non c’è più tempo. Vince L’Eintracht che vola così ai sedicesimi.

OLYMPIAKOS – DUDELANGE 5-1

Nel gruppo F (quello del Milan) roboante vittoria dei greci dell’Olympiacos sui malcapitati lussemburghesi del Dudelange, ormai eliminati matematicamente. La partita non è mai in discussione: al 9’ segna l’ex Roma Torosidis con uno splendido colpo di tacco e al 15’ raddoppia Fortounis con un diagonale dalla zona destra dell’area che si insacca all’angolino dalla parte opposta.

Al minuto 26 poi arriva il terzo goal per i padroni di casa con l’ex Bologna Christodoulopoulos che insacca con uno splendido tiro al volo dai 16 metri. Non pago delle 3 reti siglate, l’Olympiacos continua a spingere e al 36’ trova il quarto goal con un preciso colpo di testa di Fortounis. Nella ripresa, al 69’, arriva la rete della bandiera per il Dudelange con Sinani che con un bel sinistro da fuori area batte Sa. Tre minuti dopo è l’ex Genoa Fetfatzidis a siglare il goal del definitivo 5-1 con un tocco sotto misura. Olympiacos che sale a quota 7 nel girone agganciando il Milan (1-1 col Betis in Spagna) ma resta terza nel girone a causa dello scontro diretto sfavorevole della gara di andata proprio coi rossoneri. Col Betis primo a 8, la qualificazione per tutte e 3 le squadre è ancora apertissima.


Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.