Giro d'Italia 2020: ci sarà l'esordio di Evenepoel.

Il Giro d’Italia 2020 si prepara a salutare l’esordio assoluto in una grande corsa a tappe di un astro nascente del ciclismo internazionale. Il ventenne Remco Evenepoel, infatti, si misurerà per la prima volta in carriera con un grande giro lungo le strade della nostra penisola. L’annuncio ufficiale è stato diramato dalla squadra per la quale corre il talento belga, ovvero la Deceuninck Quick-Step. Lo scorso anno, al suo debutto in World Tour, il ciclista di Aalst è riuscito a conquistare ben cinque vittorie stagionali, tra le quali spicca indubbiamente la storica classica di San Sebastian.

Evenepoel, nelle sue prime dichiarazioni ufficiali sull’approdo al Giro d’Italia 2020, non ha nascosto il suo entusiasmo e un bel po’ di impazienza nel poter competere per la prima volta in una corsa a tappe della durata di tre settimane. Il giovane belga ha voluto ringraziare il team per la fiducia dimostratagli e per avergli dato questa grande opportunità.

Remco Evenepoel sarà al 103° Giro d’Italia.

Soffermandosi sui suoi obiettivi alla Corsa Rosa, l’atleta ventenne ha detto che per lui sarà importante capire come reagirà il suo fisico alla fatica e allo stress che si accumulano durante un grande e impegnativo giro. Al contempo, però, non ha nascosto di essere «entusiasta» all’idea di poter essere uno dei protagonisti della storica competizione italiana. Per il momento ritiene che punterà ad «affrontarlo giorno per giorno» senza fare troppi calcoli e soprattutto per capire quali potranno essere le sue reali ambizioni.

Ricordiamo che la stagione 2020 di Evenepoel comincerà a tutti gli effetti tra circa due settimane, quando prenderà parte alla Vuelta San Juan.

Giro d’Italia 2020: Evenepoel, Jakobsen e Knox uomini di punta della Deceuninck

Remco Evenepoel non sarà l’unico punto di riferimento della Deceuninck Quick-Step al Giro d’Italia 2020. La squadra belga, infatti, potrà contare su un altro debuttante alla Corsa Rosa, lo sprinter Fabio Jakobsen, e su James Knox che dovrebbe essere l’atleta deputato a gareggiare per la classifica generale. C’è molta curiosità intorno al 23enne olandese, il quale nella scorsa stagione si è messo bene in mostra alla Vuelta spagnola, dove è riuscito anche ad ottenere due importanti vittorie, compresa quella finale di Madrid. Per provare a sfruttare al meglio il talento del campione dei Paesi Bassi, il team del direttore generale Patrick Lefevere gli metterà a disposizione un treno di gregari di ottima fattura, tra i quali spiccano Florian Sénéchal, Mikkel Honoré e il nuovo acquisto Davide Ballerini.

Giro d’Italia 2020: Jakobsen sarà lo sprinter della Deceuninck.

Di recente è stato anche comunicato il programma di preparazione di Jakobsen al prossimo Giro d’Italia. La sua stagione si aprirà nel mese di febbraio con la Volta a la Comunitat Valenciana e la Volta ao Algarve. Subito dopo approderà alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne, prima di essere uno dei protagonisti dell’attesa Tirreno-Adriatico che rappresenterà la vera e propria competizione di preparazione alla Corsa Rosa. A pochi giorni dall’avvio della gara italiana, il velocista 23enne si allenerà in altura, per poi partecipare al Giro di Turchia e alla Eschborn-Francoforte.

Giro di Polonia 2019: Fabio Jakobsen davanti a tutti a Zabrze

Intervistato da Wielerlifts, lo sprinter classe 1996 ha rivelato che, se James Knox sarà l’uomo di classifica della Deceuninck Quick-Step al 103° Giro d’Italia, Evenepoel punterà principalmente a conquistare la maglia rosa al prologo di Budapest.

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.