All’indomani della presentazione ufficiali dei primi 8 GP europei, il patron della F1, Chase Carey, ha spiegato quali saranno le normative che verranno adottate in tema di sicurezza: “Avremo una procedura che nel caso di un’infezione non ci porterà alla cancellazione”. Questo significa che i GP non verranno annullati se un pilota o un membro del team risultasse positivo: “Se un piolta risulta contagiato, i team hanno disponibili i sostituti”, aggiungendo che la gamma degli scenari possibili “é troppo ampi” per poter prevedere tutto, “ma una squadra non in grado di correre non invaliderebbe il gran premio”

F1: ufficializzati i primi 8 gp

Carey si è mostrato fiducioso che ” i rigorosi protocolli” stabiliti per ridurre al minimo i rischi legati al Coronavirus, “si dimostreranno sufficienti a dissipare le preoccupazioni. Esistono linee di guida, contenute in 80-90 pagine”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20