GP Belgio, Binotto:

Non si placano le polemiche in casa Ferrari all’ indomani del Gp di Portogallo. A far esplodere la miccia è stato Sebastian Vettel, il quale si sarebbe lamentato di una disparità di prestazioni tra la sua macchina e quella del compagno di squadra, Charles Leclerc.

Cosa ha dichiarato Vettel?

Il pilota tedesco, dopo il decimo posto ottenuto in pista, si è sfogato cosi: “Per me è stato difficile, ho subito alcuni alti e bassi, con alcuni giri che sono andati bene e altri no. Devo dire che ho faticato parecchio, in generale tutto quest’anno è stato molto difficile. Da parte mia ci sono tante difficoltà a mettere insieme le cose a livello di assetto, mentre per Lecler le cose sembrano andare per il verso giusto”.

Poi prosegue: “All’ inizio non riuscivamo ad avere fiducia nelle gomme, poi ti abbiamo recuperato ma non possiamo essere contenti del decimo posto. Se la macchina è migliorata? Non lo so. Gli aggiornamenti che abbiamo portato qui non sono grossi progressi, bensì piccole cose. È più o meno la stessa macchina rispetto all’ inizio dello scorso anno”.

Infine esprime il suo “sospetto”: “Leclerc guida oltre i problemi? Non credo. Penso stia facendo molto bene ma non mi sembra che stia nascendo i problemi della macchina. È molto veloce e sebra a suo agio quando spinge: se spi go io, invece, gran parte delle volte la macchina va fuori pista….

Gran premio del Portogallo: Hamilton trionfa

La replica di Mattia Binotto

La replica del team principal della Ferrari non si è fatta attendere ed è stata molto dura: “Le macchine sono assolutamente identiche. Su questo non c’è dubbio. Io spero che possa fare una buona qualifica ad Imola, partire più avanti e far valere di più la sua capacità di guida che è indiscutibile. Charles è sicuramente molto bravo, ma sicuramente ci si aspetta di più da un secondo pilota”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20