Giro d’Italia 2019: Presentazione quarta tappa Orbetello-Frascati

Dopo la vittoria di Fernando Gaviria (in seguito dal declassamento di Elia Viviani), il Giro si sposta verso il Lazio, per l’arrivo di Frascati

4° Tappa Orbetello – Frascati (228 km)

La quarta frazione del Giro d’Italia 2019 da Orbetello a Frascati, è una delle più lunghe della corsa rosa. Dopo i primi 30 km, in cui la strada già comincia a salire, i corridori affronteranno il GPM di Manciano. Superata la prima asperità di giornata, ecco subito dopo la seconda, la salita di Poggio Evangelista

Si entra quindi nel Lazio, dove il terreno inizierà a farsi più mosso, in particolare all’altezza di Capranica, fino ad arrivare a Vallelunga, mentre a Vetralla è posto il primo traguardo volante della tappa. Entrati in provincia di Roma, i corridori, invece di dirigersi verso la Città Eterna, muoveranno verso Monterotondo e poi verso Mentana (sede del secondo traguardo volante di giornata)

Il finale è tutt’altro che di facile interpretazione. In particolare l’ultimo tratto prima dell’arrivo a Frascati è ricco di insidie, con quasi 3 km con una pendenza media del 5%. Nell’ultimo chilometro la strada spiana leggermente, ma è un’illusione, perché il terreno è ancora in salita

I favoriti

CALEB EWAN

CALEB EWAN: L’australiano ha già mostrato un buon stato di forma in queste prime frazioni della corsa rosa. Chissà se oggi non sia la sua occasione per mettersi davanti a tutti

DAVIDE CIMOLAI

DAVIDE CIMOLAI: Il corridore della Israel Cycling è uno di quelli in grado di resistere alle pendenze del finale di Frascati. Se si trovasse in buona posizione al termine del tratto più duro, è uno dei nomi più quotati per la vittoria

ARNAUD DEMARE

ARNAUD DEMARE: Il francese della FDJ ha già vinto in carriera classiche con pendenza superiori a quelle che si affrontano oggi. E’ la sua grande occasione per prendere punti a Viviani e Gaviria per la maglia ciclamino, visto che l’arrivo odierno non è adatto nel al campione italiano, ne al colombiano della UAE

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.